UA-51082228-1 GEOGRAFIA DELLA LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA. Filiazioni, precursori, modelli di Davide L. Malesi | Rivista Origine UA-51082228-1

GEOGRAFIA DELLA LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA. Filiazioni, precursori, modelli di Davide L. Malesi

1. Mutazioni in corso: temi, linguaggio e indirizzi del pubblico

Una geografia è, anzitutto, una mappa; dunque la rappresentazione di un territorio – giacché, come scriveva Alfred Korzybski in Science and sanity, “una mappa non è il territorio” (1). Tuttavia, la mappa è in rapporto col territorio che pretende di descrivere: ne è una trasposizione in segni e simboli.
Dunque, se il territorio è la narrativa italiana a cavallo tra due millenni, la geografia che cercheremo di disegnarne sarà certamente incompleta – e offuscata perdipiù dalle incertezze di chi si reca in esplorazione di uno spazio tutt’altro che disvelato: ed anzi, in continua mutazione. Non sarà, questa nostra, una storia della narrativa: troppo ambizioso sarebbe l’impegno e troppo rischioso il tentativo. A chi sia interessato alla storia della letteratura italiana contemporanea possiamo suggerire un testo importante come La nuova narrativa italiana di Filippo La Porta (“Bollati Boringhieri”): quello che noi faremo qui è cercare di delineare un paesaggio possibile di ciò che succede, anzi sta succedendo, in questo momento. Non storia, dunque: semmai, geografia. Che mantenga tutte le caratteristiche e le funzionalità della mappa: e dunque non abbia alcuna pretesa d’esser “critica letteraria” ma rappresenti un oggetto che serve a darsi dei punti di riferimento.

Scegliamo di partire da un articolo di Mauro Covacich su <> del 7/1/2004 dal titolo Ho le vertigini da fiction. Mauro Covacich è uno scrittore di narrativa. In questo articolo, egli denuncia quello che a suo dire è un malessere della narrativa italiana contemporanea – quello di non saper “spremere, mettere sotto torchio” la realtà. Ecco cosa scrive Covacich: “La nostra è un’epoca piena di meraviglie. Il cielo si è abbassato a tal punto che gli aerei entrano nelle costruzioni più alte. Maestri di scuola si vestono di tritolo e salgono sugli autobus per farsi brillare. Attori diventano governatori. Cantanti diventano primi ministri. Presidenti della Camera diventano conduttrici televisive. Nella Rete c’è un kit fai-da-te per abortire. In tv, sul satellite, c’è un programma che segue dal vivo gli intubamenti, le amputazioni, le defibrillazioni di una giornata al pronto soccorso di un grande ospedale, prendendo spunto da una famosa serie di telefilm.” E poi: “Perché gli scrittori italiani si sottraggono a tutto ciò? Perché lo ignorano mentre raccontano le loro storie?” Covacich fa i nomi dei suoi amici Ammanniti, Veronesi, Bugaro, Mozzi, Scarpa, Franzoso, Avoledo – affermando che essi sono “tutti morbosamente, famelicamente avvinti dal presente, tutti con gli occhi puntati sul mondo”. “Non sto parlando di scrittori che fanno un passo indietro e dicono io scrivo noir, faccio letteratura di genere, sono un artigiano. Né di quelli che scelgono la memorialistica, il romanzo storico o altre forme testuali rette dall’idea che lo statuto dell’arte preveda un allontanamento dal tempo presente. No, non sto parlando di gente che sente il mondo attuale come l’unico interlocutore, un interlocutore meraviglioso ma, direi, abbastanza marziano”, insiste Covacich, e afferma: “Ogni volta che sono con loro, mi chiedo perché l’Italia non abbia ancora espresso il proprio Wallace, il proprio Houellebecq, il proprio Pelevin, il proprio Palahniuk, esagero, il proprio De Lillo. Gli occhi, le voci, le menti ci sarebbero tutte. E anche le intenzioni, ve lo garantisco. Capite la complessità cui accennavo? Io per primo mi sento tradito dai loro libri, dai miei libri. Mi pare di essere caduto nello stesso equivoco di Totò in Totò le Moko: i banditi credono che lui possa essere un degno sostituto del boss, Totò crede che la banda suoni, faccia musica, come lui a Napoli. Si sbagliano da entrambe le parti. Ogni tanto mi penso proprio con la faccia di Totò quando, dopo aver salutato la platea già con la sua bacchetta in pugno, si gira verso la banda e vede i suoi soci estrarre dai portastrumenti fucili e mitragliette. Ragazzi perché non riusciamo a suonare? Perché la musica ci resta sempre lì, sul tavolo della pizzeria? Beninteso, non è colpa di nessuno. Non è che ce la dimentichiamo. Però, non so, non la mettiamo mai sulla pagina come sembreremmo capaci di fare. Secondo me, l’Italia possiede un potenziale di scrittura unico in Europa. Eppure, eccoci qua, tanti Del Piero che giocano con le pinne, tanti Mick Jagger che cantano con la caramella in bocca.”
E’ evidente che Covacich, nella sua insoddisfazione, vorrebbe una narrativa italiana in grado di “estrarre il succo” della realtà, di “dire una parola di verità” – un modo di dire che a noi sembra atroce ma che ultimamente è assai di moda, tra gli scrittori almeno – sul mondo contemporaneo. E, in effetti, per molti degli scrittori che Covacich cita il mondo contemporaneo è lo scenario narrativo di riferimento, quello che sfruttano per dar corpo alle loro narrazioni. Nel mondo contemporaneo questi scrittori ambientano i loro romanzi e racconti. E l’esigenza di “spremere la realtà, metterla sotto torchio” (sempre una definizione di Covacich) è quella che sembra motivare più di qualcuno di questi scrittori. Giulio Mozzi così descrive lo sforzo della collana <> da lui diretta, che pubblica scrittori italiani contemporanei: “Ciò che tiene insieme il tutto è il desiderio di pubblicare libri che parlino del mondo: e non delle rappresentazioni del mondo, come sempre più spesso avviene>>. (2)
Lo stesso Mozzi, tuttavia, non è pessimista quanto Covacich. E scrive, in risposta all’articolo Ho le vertigini da fiction: “… mi viene il sospetto che il problema non sia un problema dei narratori. E’ semmai un problema della critica. La critica non si accorge di quel che c’è. E nemmeno, quindi, se ne accorge l’informazione. Perché a me vien da dire: il nostro Houellebecq, potrebbe essere proprio Mauro [Covacich]; il nostro DeLillo, l’abbiamo avuto trent’anni fa ed era Elsa Morante, così come il nostro Carver l’abbiamo avuto settant’anni fa (Federigo Tozzi); il nostro Wallace, scommetto, potrebbe essere Umberto Casadei; e così via.” (3)

Una narrativa realista

Nell’introduzione all’antologia Tutti i denti del mostro sono perfetti (“Mondadori”), lo scrittore Valerio Evangelisti racconta in modo abbastanza sommario cinquant’anni di storia della letteratura italiana, allo scopo di spiegare l’avversione della critica “seria” e del mondo della cultura “high-brow” per la fantascienza, anzi per la narrativa fantastica tout-court (Tutti i denti del mostro sono perfetti, pubblicata nel 1995, nacque come antologia di racconti fantastici per celebrare i cinquant’anni di “Urania”, collana principe della fantascienza italiana). Leggiamo cosa scrive Evangelisti:

“L’idealismo crociano (filtrato attraverso il mai abbastanza biasimato Gentile) dominava ampiamente l’ambito della scuola e della cultura. Lo corroborava l’altro integralismo letterario, quello di Togliatti, sovrastato a distanza dall’ombra sinistra di Zdanov. Non era possibile letteratura vera che non fosse realista a oltranza. Tutto il resto era sottobosco, fanfaluche, serie B.”

E ancora:

“Poi è apparsa una leva di scrittori mainstream del tutto differente. Giovani, agguerriti, talora arroganti, sono entrati in scena contestando l’accademismo dei loro presunti padri, e rivelando senza ritrosie il proprio debito nei riguardi della cultura popolare del proprio tempo: dal rock all’informatica, dal cinema ai fumetti.”

La visione di Evangelisti è senza dubbio parziale, sebbene contenga dosi di verità (dopotutto, della letteratura italiana del Novecento han fatto parte anche scrittori come Italo Calvino e Dino Buzzati, tutt’altro che allergici alle storie fantastiche). Tuttavia, aldilà delle imprecisioni essa rivela un insieme di aspetti significativi nell’evoluzione della narrativa italiana del Novecento: un’esigenza di esprimere una narrazione che fosse “uno sguardo sulla realtà” (politico, antropologico, ecc.) e un “impegno” degli scrittori italiani in una direzione precisa: raccontare la contemporaneità del nostro Paese. Difficile dire se ciò fosse la manifestazione di una comune weltenschaung, o semplicemente il risultato di un clima storico e culturale (come sembra evidenziare Evangelisti stesso). Anche perché, come risponde a Covacich dalle colonne de <> lo scrittore Romolo Bugaro: “Si può pensare allo scrittore come a un essere perfettamente solitario, che trae forza dallo stare sulla cima della rude scogliera eccetera. E’ una bella immagine, davvero. Ma non serve commentarla. In realtà, forza e impegno sono necessarie semplicemente come precondizioni. Devono poi incontrare dell’altro. Un clima, appunto. Non parlo di luogo che “accolga” il lavoro della scrittura. Parlo di un luogo che contribuisca a costituirlo. Di un sistema che offra declinazioni, argomenti, temi. Che risponda alle sollecitazioni. Che, in definitiva, consenta il circolo dell’energia disponibile. Sotto questo aspetto, esistono certamente delle difficoltà. E tali difficoltà, nel produrre silenzio e disunione, allontanano la possibilità di sentire una grande voce.”

Ma è davvero importante questo sforzo? Da quanti scrittori italiani è sentito e condiviso? Esiste evidentemente un nucleo di autori interessati a rappresentare la realtà, con cui Covacich è in rapporti di amicizia e di stima (sono quelli che cita nel suo articolo, facendo notare che insieme a questi scrittori va a mangiarsi la pizza, discute di politica, gira in Vespa eccetera). Ma esiste anche – come sembra evidenziare Evangelisti – un altro nucleo, o esistono nuclei diversi, interessati a ben altro. Ha scritto Alessandro Baricco: “Ognuno cerca nei libri quello che vuole. Io, francamente, non amo molto i libri che raccontano l’Italia. Nel senso che la si racconta già troppo e dappertutto. E per raccontarla – mi sto convincendo – basta effettivamente uno come Bocca: che bisogno c’è di scomodare la letteratura, la narrativa con la enne maiuscola? L’Italia non è un mistero così raffinato da non poter essere raccontato da un buon giornalista o da un’ora di televisione intelligente. Quindi dai libri – dai Libri – mi aspetto altro.” (4)

Una narrativa ben scritta?

Ha scritto Wu Ming 1 (5): “La tendenza a prendere troppo sul serio l’italiano scritto (dopotutto, siamo nel paese della bella pagina) limita la capacità di scrivere dialoghi convincenti.” (6) Ora, gli scrittori italiani citati da Mauro Covacich sembrano molto affezionati alla bella prosa, e alcuni di essi – Giulio Mozzi in special modo, come abbiamo visto – sentono l’esigenza di un ritorno alla tradizione letteraria italiana del Novecento (Mozzi cita spesso come un “romanzo importantissimo” Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo). Ma non tutti la pensano così. Wu Ming 1 sembra esprimere invece l’esigenza di un distacco da quella stessa tradizione, con romanzi che “sporchino” la pagina con la lingua parlata corrente e siano convincenti anzitutto nei dialoghi e nell’azione. Non una questione di “tematiche” o di “climi”, come sembrano pensare Covacich e Bugaro, bensì di abilità dello scrittore stesso nell’immergersi nella realtà, a cominciare da quella della lingua parlata. E infatti Wu Ming 1 insiste: “… la lingua non vive nei salotti, non è un cane da grembo, è un cane randagio e rognoso, è quel cane venuto dall’inferno dal quale Robert Johnson diceva di essere seguito.” (7)

La contaminazione dei linguaggi

Ma negli anni Novanta, molti scrittori italiani cessano di essere affezionati alla bella pagina di per sé. Un caso emblematico è raccontato da Paolo Nori nel romanzo Gli scarti (“Feltrinelli”): “Lì su quel treno lì c’erano quattro scrittori che scrivono come si parla. Che se nei libri gli scappa di scrivere due parole scritte come si scrive, appena se ne accorgono le cancellano subito e se ne vergognano anche…” Si può dire che in Italia abbiano cominciato ad essere attivi, e a godere di consenso sia di critica che di pubblico, narratori che usano forme e stilemi del linguaggio parlato come modelli stilistici – e che anzi si servono liberamente di una molteplicità di linguaggi: cinematografico, televisivo, giornalistico, pubblicitario.
Tra questi scrittori, senza dubbio occupano un posto di rilievo i Wu Ming (che in cinese mandarino vuol dire “senza nome” oppure “non famoso”): un “atelier di narrazioni e mitografia” – così essi stessi si definiscono – di cinque autori i cui nomi, pur non essendo segreti, non vengono strombazzati in giro. Essi rifuggono l’idea che lo scrittore sia anche “personaggio” e prendono le distanze dal circo mediatico della cultura italiana, affermando, come già sosteneva Italo Calvino, che di uno scrittore contano solo le opere. Tra i “manipolatori del linguaggio” all’opera oggi in Italia, i Wu Ming possono forse – nonostante il significato dello pseudonimo – considerarsi i più famosi: autori di un fortunatissimo romanzo, Q (“Einaudi”), scritto sotto lo pseudonimo “Luther Blissett”, hanno poi cambiato nome in “Wu Ming” e continuato a sfornare romanzi assai apprezzati dal pubblico e dalla critica: Asce di guerra (“Marco Tropea editore”) e 54 (“Einaudi Stile Libero”), oltre che una raccolta di saggi, articoli e racconti dal titolo Giap! Storie per attraversare il deserto.
Vi sono altri scrittori italiani che si sono occupati della manipolazione del linguaggio: il già citato Paolo Nori, Aldo Nove, Tiziano Scarpa, Chiara Gamberale (in Arrivano i pagliacci), Isabella Santacroce, Alessandro Baricco, Enrico Brizzi, Carlo Lucarelli, Andrea Camilleri. Si tratta di autori assai diversi tra loro, appartenenti a diverse generazioni e spesso distanti sia nello stile che nelle storie che raccontano (sebbene alcuni di essi siano stati per un periodo accomunati nel filone dei “Cannibali”, di cui parleremo più avanti). Ma in tutti si può evidenziare un tentativo di usare dei linguaggi che, pur esibendo talvolta alcune ricercatezze di “bella scrittura” (si veda il Baricco di Oceano mare) esibiscono uno sforzo di distaccarsi dalla prosa delle “belle lettere” e ricrearne una nuova, adatta alle proprie esigenze stilistiche.
Per contro, questo fenomeno ha portato all’aumento delle distanze tra gli “innovatori del linguaggio” e quegli scrittori che invece ritengono sia necessario, in letteratura, scrivere in modo più “letterario”. Non si può parlare di antipatia, o di fronti contrapposti: esistono anche rapporti di amicizia e frequentazione, nonché di collaborazione, tra “contaminatori” e “puristi” – così come esistono “contaminatori” che tra di loro non si possono vedere e “puristi” che si detestano a vicenda. Tuttavia, è indiscutibile che le due tendenze vadano in direzioni opposte, sebbene il pubblico mostri una netta predilezione per quegli scrittori che han fatto uno sforzo per avvicinarsi alla lingua parlata e ai linguaggi di forte impatto mediatico.
Non c’è dubbio, che pure in questo senso Alessandro Baricco sia stato un precursore, nel dichiararsi influenzato da Hubert Selby jr., grande scrittore americano che cerca di esprimere la forza della realtà attraverso una scrittura violenta e viscerale, priva di raffinatezza ed anzi ricca di asperità. Scrive Baricco su Selby: “La prosa di Ultima fermata a Brooklyn […] è lava bollente, è letteratura terremotata, è scrittura squarciata.” E ancora, sempre su Selby: “… lui è un grande, uno dei maestri, uno che lo leggi e non scrivi più uguale a prima.” (8) Peccato che gli equilibrismi vorticosi della scrittura feroce di Selby, traslati nella prosa elegante di Baricco, diventino puro esercizio di stile: ma non si può avere tutto.
Il tentativo di Baricco di assimilare forme e linguaggi che evidentemente non gli appartengono (egli scrive storie di ambientazione pseudo-ottocentesca in uno stile rarefatto che sembra affine a quello di Tabucchi, dove Selby racconta le vicende di una New York lacerata e delirante, zeppa di umanità derelitta) non è sfuggito a uno scrittore attento e spietato, Giovanni Arduino, a sua volta autore di best-seller sotto diversi pseudonimi (Joe Arden, Jonathan Snow…). Arduino ha scritto – col nom de plume di Leandro Barocco – due feroci parodie di libri di Baricco: Setola (parodia del romanzo Seta) e Senza sugo (parodia di Senza sangue), entrambi pubblicati da “Sperling&Kupfer”. Questo dice lo stesso Arduino in merito al romanzo Seta di Baricco: “È un romanzo estremamente furbo e questo mi dà ancora più fastidio, se vogliamo. Un romanzo molto furbo, molto paraculo e molto corto… ed è un romanzo orribile. Avevo già letto Oceano mare e mi aveva fatto veramente cagare, anche perché odio questa prosa innamorata di se stessi.” Si potrebbe obiettare che lo stesso Arduino, con lo pseudonimo di Jonathan Snow, ha scritto quattro libri per ragazzi che sono vere e proprie favole, con una prosa e un lessico davvero elementari: ma è pur vero che, diversamente da Baricco, Arduino non ha mai preteso alcuna dignità “autoriale” per quei libri, limitandosi a dire che “sono libri per ragazzi, sono favole.” (9) E, per essere onesti fino in fondo, si deve aggiungere che i romanzi di Baricco – pur con i preziosismi e le velleità che Arduino rimprovera – non mancano d’intrecci ben congegnati e di una scrittura più che all’altezza.

Baricco contro Cotroneo

Sempre Alessandro Baricco nel 1996 elogiò pubblicamente il romanzo Destroy (“Feltrinelli”) di Isabella Santacroce in un lungo articolo su “Repubblica”, un romanzo in cui la trama è del tutto accessoria all’esplorazione formale del linguaggio da parte della scrittrice. Nell’articolo Baricco scrisse che quella della Santacroce, a suo avviso, era “la scrittura del futuro” (10). Sul fronte opposto, il critico e romanziere Roberto Cotroneo (citato da Baricco nel medesimo articolo) mostrava autentico disgusto per un romanzo come Destroy, così come Stefano Zecchi diceva dei cosiddetti “Cannibali”: “autori poco letti, ma molto recensiti” (11).

Cannibali, e altri mutanti

Visto che questi “Cannibali” li abbiamo citati già due volte, vediamo di capire chi sono: o meglio, chi erano. Nel 1996 uscì per i tipi di “Einaudi” un’antologia dal titolo Gioventù cannibale, che conteneva i racconti di undici giovani scrittori italiani: Aldo Nove, Tiziano Scarpa, Niccolò Ammaniti, Andrea G. Pinketts ed altri. Curatore del volume fu Daniele Brolli, che Valerio Evangelisti definisce come “esperto in tutto ciò che è cultura contemporanea, dal fumetto alla letteratura” (12). L’antologia aveva l’ambizione di essere “la grande carica di undici sfrenati, intemperanti, cavalieri dell’Apocalisse formato splatter nei reparti pieni di ogni ben di Dio del supermarket Italia. Tra atrocità quotidiane, adolescenza feroce e malinconie di sangue”, come recitava la quarta di copertina. Essa fu il primo, significativo impegno di un gruppo di scrittori italiani per produrre quella “mutazione del linguaggio” di cui abbiamo parlato esplorando le vie della narrazione “pulp” allora in voga. In realtà, l’impostazione dell’antologia fu un’astuzia di Brolli, perché quegli scrittori in molti casi nemmeno si conoscevano tra loro. Racconta Aldo Nove: “Fin dall’inizio venivo accostato alla prosa degli altri autori, di Ammaniti per esempio. Naturalmente mi dava un certo fastidio l’etichetta Aldo Nove scrittore pulp. Non avevo ancora letto Bret Easton Ellis, non avevo visto Pulp Fiction… così ho deciso di confrontarmi con tutto questo e ho letto Fango, di Ammaniti: l’ho trovato fantastico. E siamo diventati amici io, lui e Tiziano Scarpa.” (13) E oggi, lo stesso Daniele Brolli, dinanzi alla domanda: i “Cannibali” hanno vinto o hanno perso?, ammette: “Non penso che le cose stiano in questi termini. Alcuni come Niccolò Ammaniti hanno rivelato un talento narrativo incontestabile, altri si sono un po’ persi in una scrittura troppo autoreferenziale. Comunque non c’era niente da vincere. Il muro verso un certo tipo di scrittura ‘pop’ io credo sia stato abbattuto, per il resto ogni autore ha una sua storia”. (14)
In realtà, quegli scrittori non avevano un progetto comune: semplicemente interpretavano un evidente bisogno di trasformazione delle forme nel campo della scrittura, una trasformazione che si mostrò con forza ancor più evidente nei libri che poi ciascuno di quegli scrittori pubblicò. Ma mentre l’intonazione pulp, violenta e talora grandguignolesca dei racconti di Gioventù cannibale fu una scelta editoriale (azzeccata), la trasformazione in atto nei linguaggi narrativi di quegli scrittori era reale, e non c’è dubbio che essa abbia rappresentato una pietra miliare nel cambiamento in corso.
Del resto, l’esigenza di una scrittura “di contaminazione” si ripropone continuamente, in forme diverse. L’editore “Meridiano Zero”, con la sua recente antologia di esordienti – Gli intemperanti – raccoglie diciotto racconti che hanno in comune, secondo l’editore stesso, “la sperimentazione tematica, linguistica o d’ambientazione e, dietro a tutto questo, una giovinezza che ancora nega l’indifferenza, che si oppone alla noia. Gli intemperanti hanno dai venti ai trent’anni, fanno i registi, gli story editor televisivi, gli sceneggiatori di fumetti, i copywriter, gli insegnanti di scrittura creativa, i drammaturghi.”
Senza radici?
Oggi, naturalmente, gli ex “Cannibali” sono cambiati e ciascuno ha fatto le sue scelte. Dice Tiziano Scarpa dell’era del Cannibalismo, in relazione alla sua esperienza: “Ho fatto tante altre cose dopo quel periodo, nessuno mi chiede quelle robe ormai.” (15) E il valido Io non ho paura (“Einaudi Stile Libero”) di Niccolò Ammaniti è un romanzo di formazione dai toni avventurosi che può ricordare Kipling o Jack London, ben diverso dai suoi esordi di “cannibale” ed anzi scritto con un approccio più o meno realistico. Del resto lo stesso Covacich cita Ammanniti e Scarpa tra quegli scrittori “legati alla realtà”, che sono suoi amici e che egli ammira.
Però è indiscutibile che senza l’esperienza “cannibale” il panorama della narrativa italiana sarebbe diverso. Fare i conti con questo fatto vuol dire due cose: accettare quel che nota Brolli (che il muro verso un certo tipo di scrittura ‘pop’ è stato abbattuto), e che i romanzi che molti scrittori italiani scrivono oggi sono romanzi che non sono radicati nella cultura letteraria del Novecento italiano, ma pescano riferimenti ovunque, da un “vilaggio globale” vastissimo in cui c’è Spinoza e c’è la Playstation, l’autobiografismo e l’esotismo, il Pulp e il Noir, Max Frisch e il Dottor Stranamore, l’impegno politico e l’edonismo puro. Il punto di distacco è evidente: nel momento in cui la letteratura può attingere da tutte le possibili narrazioni, compresi il videoclip e il teatro No giapponese, la tradizione letteraria del nostro Paese cessa di essere importante: o quantomeno ne esce grandemente ridimensionata. E’ un bene o un male?
Il tentativo di recuperare la possibilità di una scrittura colta, radicata nel Novecento letterario italiano, sopravvive in operazioni “di nicchia” come la collana <> di “Sironi” diretta da Giulio Mozzi, che accanto a romanzi <> (Il suicidio di Angela B. di Umberto Casadei) ha pubblicato reportages narrativi e raffinati libri di racconti come Sleepwalking di Laura Pugno. Anche la collana <> dell’editore “Rizzoli”, diretta da Benedetta Centovalli, percorre per certi versi una strada simile: nella pubblicazione di un’antologia che <> come la recente Patrie impure, si può vedere uno sforzo di radunare un nucleo di scrittori attorno a un’idea di narrazione che sia visione, descrizione e interpretazione del presente, per ricostruire uno “scenario letterario”. Un simile sforzo, seppure di proporzioni più modeste, è tentato da “minimum fax” con l’antologia La qualità dell’aria.
Il fatto è che di una cosa come uno “scenario letterario”, molti scrittori italiani – specie quelli che hanno più successo – non sentono alcun bisogno: il panorama deflagrato nato dalla sovrapposizione delle forme espressive e dal trionfo di quella che Brolli chiama scrittura pop gli piace, ci vivono bene. Come ha detto Isabella Santacroce a Roberto Cotroneo: “Mi chiede se ho paura del giudizio del mondo letterario? A parte il fatto che non so esattamente cosa sia, il mondo letterario. Però deve sapere che a me piacciono molto le cose che mi fanno paura.” (17) E, secondo i Wu Ming: “Crediamo che la letteratura italiana stia vivendo una fase esaltante, in cui finalmente si supera la distinzione ideologica reazionaria tra letteratura ‘alta’ e letteratura ‘bassa’. (18)
E c’è un altro aspetto, da non sottovalutare: questo panorama deflagrato riesce a produrre narrazioni che, come suggerisce lo scrittore americano Chuck Pahlaniuk, profeta di un nuovo nichilismo, “[riescono a richiamare] non-lettori, persone che a un romanzo preferiscono generalmente un film.” (19) Mentre i libri della collana <> di “Sironi”, di <> di “Rizzoli”, di <> (la collana che raccoglie gli autori italiani di minimum fax) sembrano non aver grandi prospettive di successo di pubblico. Afferma lo stesso Giulio Mozzi, in merito a <>, che “la tiratura minima per il lavoro di un esordiente italiano è di mille copie” (20) – si noti che gran parte degli scrittori pubblicati da Mozzi sono esordienti – e gli fa coro Marco Cassini di “minimum fax”: “Quando ci arrivano i dati di prenotazione delle novità da parte delle librerie, è lecito aspettarsi che un qualsiasi titolo della collana <> (che è quella dove pubblichiamo narrativa americana) sia prenotato in tre, quattro o anche cinquemila copie, mentre se un romanzo o una raccolta di racconti di <> raggiunge le duemila copie è lecito stappare la bottiglia di costosissimo champagne che ci stiamo conservando da tempo per un’occasione simile.” (21)
2. Autobiografismo, narrativa di genere ed esotismo. Crisi della narrativa realista
Operazioni come Patrie impure e La qualità dell’aria hanno, per certi versi, il sapore di azioni di retroguardia: sembrano non accorgersi del cambiamento, della deflagrazione dalla quale siamo partiti in questo nostro raccontare la geografia della narrativa italiana d’oggi. O forse, sono tentativi di ricostruire quello “scenario letterario” che, l’abbiam detto, non esiste più – quel “clima” di cui Romolo Bugaro dice di sentire la nostalgia. Tentativi che si scontrano con una realtà ardua, perché a quanto sembra gli scrittori italiani – o almeno, molti di quelli che godono del maggior consenso di pubblico – spingono la deriva dei continenti di questa geografia in tre direzioni diverse ma comunque distantissime da ogni possibile esame della contemporaneità: l’esotismo, la narrativa di genere e la scrittura autobiografica (sebbene esista, nella narrativa cosiddetta <>, un filone di scrittori che si servono del <> per raccontare l’Italia del proprio tempo – come Carlo Lucarelli, Domenico Cacopardo, Giancarlo De Cataldo, Massimo Carlotto).
Tiziano Scarpa in libreria
Cominciamo con una storiella. Nella prima metà del 2003, lo scrittore Tiziano Scarpa si reca in una libreria dell’Italia del nord. Così Scarpa medesimo descrive il luogo: “In una media città del nord, sono entrato in una libreria di medie proporzioni. È una libreria di una catena non molto conosciuta ma mediamente diffusa in Italia.” In quella libreria di quella città, Scarpa ci va per vedere se c’è il libro di un suo amico. Il libro è A perdifiato di Mauro Covacich (“Mondadori”). Che a Tiziano Scarpa dev’esser piaciuto molto, visto che lo descrive come un romanzo che “si fa leggere con ingordigia, appassiona” e “parla di cose vere, di problemi attualissimi ed eterni”. (22) Scarpa tiene a precisare che A perdifiato “non appartiene a un genere letterario immediatamente classificabile, non è un poliziesco”.
Risultato: il libro non c’è. Scarpa vede la libreria piena di “thriller, legal thriller. Noir americani, noir inglesi, noir mediterranei. Gialli, gialli, gialli. Polizieschi, polizieschi, polizieschi. Parecchi horror. […] Autori anglofoni di tutti i tipi.” Ma il romanzo del suo amico Mauro Covacich non c’è. Non solo. La commessa dice a Tiziano Scarpa che in quella libreria, A perdifiato non arriverà neppure. Al che Tiziano Scarpa si lascia prendere da un sentimento d’indignazione. E si chiede: “L’Italia produce cultura, letteratura, opere d’arte linguistiche, romanzi, e il mercato […] di fatto non le smercia, non perché sono indigeribili, ma solo perché non rientrano nelle categorie smerciabili: autore americano, o inglese, o giornalista, o vecchione, o noir, o comico televisivo, eccetera.” E aggiunge, rivolto agli scrittori di gialli/thriller/noir: “Sì, cari miei, vogliamo dirlo? Il giallo, il noir è commercialmente al potere, è il genere letterario che vende, che funziona più di tutti. Perché vergognarsene? Perché vi nascondete dietro un dito? Accettate serenamente questo fatto. Sappiate assumervi le responsabilità di essere arrivati al potere. Scrivendo di morti e ammazzamenti e investigatori e brividi si piglia più pubblico.” E poi: “Storicamente (cfr. S.S. Van Dine & C.), le regole del giallo prescrivono che se non c’è un omicidio, non c’è storia. Vi immaginate uno scrittore che accetta questa regola? “Un furto? Un tradimento amoroso? Ah, ma se non c’è un omicidio io manco tolgo il cappuccio alla penna… Se non ci scappa il morto non c’è racconto!”
Ribadiamo che questo non è un testo di critica letteraria, per cui argomenti come la qualità del romanzo di Covacich o i criteri in base ai quali Scarpa definisce quel romanzo “un’opera d’arte”, non sono presi in esame. Ci sembra tuttavia interessante e lecito esprimerci sul fatto che la questione, probabilmente ha a che vedere un problema più ampio. E’ ben noto che i romanzi, almeno quelli verosimili, prendono ispirazione dalla vita, così come essa si svolge nel mondo reale. Il romanziere rielabora in una storia inventata i fatti veri di cui è a conoscenza, le stesse vicende sue private, quelle altrui, le notizie di cronaca, e via discorrendo. Ed è altresì noto che per tutto l’Ottocento e la prima metà del Novecento, la vita della gente in Italia era ben più arrischiata, rocambolesca ed esposta all’infierire di casualità drammatiche: la guerra, la malattia, la violenza, il sopruso inflitto dal potere. Gli anarchici facevano saltare in aria i vagoni ferroviari, la polizia sparava sulla folla. L’individuo viveva a contatto quotidiano con il malessere e la brutalità. L’autore di questo saggio ricorda bene che suo nonno combatté in ben tre guerre, e che sua madre venne partorita tra le macerie di un bombardamento alleato. In tali circostanze, poiché come giustamente scrive Roberto Alajmo “fare lo scrittore è un mestiere parassitario” che si nutre “di guerre, pestilenze, eruzioni, terremoti, assassinii e sciagure” (23), la materia viva dalla quale emergevano le narrazioni degli scrittori era ben più ricca e avvincente della quotidianità degli italiani d’oggidì. Pensiamo anche a un dramma “statico” come il meraviglioso Giuoco delle parti, di Pirandello: troviamo l’adulterio, l’inganno, il tradimento, il doppio gioco e la vicenda si conclude infine nella certezza di un duello che, lo sappiamo, sarà letale. Qual è invece la materia a cui attingono le narrazioni degli scrittori d’oggi? Le vicende dell’umanità italiana borghese, ormai profondamente attaccata ai suoi privilegi, più che mai reazionaria e conservatrice?
Tuttavia, per continuare a scrivere intrecci degni di questo nome e trame avvincenti, una soluzione sembra essere la narrativa “di genere” o l’effetto scenico che un autore può ottenere ambientando le sue storie in un contesto storico distante dal mondo contemporaneo con il cosiddetto “romanzo storico”. Sono quegli scrittori che secondo Covacich “fanno un passo insietro”, poiché secondo lui evidentemente scrivere della contemporaneità “aldilà dei generi” è “un passo avanti” al farlo scrivendo narrativa “storica” o “di genere”. E sono anche quegli scrittori che, tuttavia, sembrano godere in Italia del maggior successo di pubblico.
L’autobiografismo rampante
Ma esistono anche autori che prendono una diversa direzione: quella di occuparsi di ciò che conoscono direttamente, della propria quotidianità. C’è un romanzo di Pier Vittorio Tondelli, Camere separate (“Bompiani”), su cui ha scritto Matteo Galiazzo: “Un libro scritto da uno scrittore che parla di uno scrittore che fa le stesse cose dello scrittore che ha scritto il libro. Non vi dico altro.” (24) Si può dire che Camere separate abbia lanciato una moda tra gli scrittori italiani: parlare dei fatti propri. Ovvero raccontare nei propri romanzi vicende autobiografiche, il che può anche andar bene se uno si chiama Benvenuto Cellini o Tobias Wolff: ma se invece ha vissuto una normale esistenza borghese nell’Italia d’oggidì c’è il rischio che il suo romanzo sia apportatore di una noia bestiale. Il caso più celebre di questa tendenza è proprio Paolo Nori, di cui abbiam già parlato e che quantomeno nei suoi libri – che tutti raccontano le peripezie di Learco Ferrari, alter ego dello scrittore – infila invenzioni metafisiche, interrogativi filosofici, dialoghi bizzarri che distanziano l’esperienza di Learco Ferrari da quella di Paolo Nori stesso, e possiede una formidabile capacità di rendere la lingua parlata attraverso la pagina scritta. Ma di scrittori che raccontano i fatti loro ce ne sono a bizzeffe. E, spiace dirlo, non tutti posseggono l’inventiva di Nori né il suo estro.
***

Note al testo

(1) Science and sanity, 1933, “The International Non-Aristotelian Library”.

(2) Lavori in corso, da <> n. 5/6, novembre 2003.

(3) Dal blog di Giulio Mozzi: http://giuliomozzi.clarence.com

(4) Recensione de ” La Compagnia dei Celestini” di Stefano Benni, di Alessandro Baricco, da <> del maggio 1993.

(5) Wu Ming 1 si chiama Roberto Bui. I motivi per cui in questo articolo lo chiamiamo sempre “Wu Ming 1” sono resi evidenti nel testo.

(6) Tradurre Elmore Leonard, di Wu Ming 1, da www.blackmailmag.com, “Speciale Elmore Leonard”.

(7) Nota di copertina a Tishomingo Blues di Elmore Leonard, di Wu Ming 1 (“Einaudi Stile Libero”).

(8) Un grido in cerca di una bocca, di Alessandro Baricco, da Barnum – Cronache dal Grande Show (“Feltrinelli”).

(9) Intervista a Giovanni Arduino (pubblicata su <> n. 4, autunno 2000)

(10) Destroy: l’indice di un mondo, di Alessandro Baricco, da Barnum 2 – Altre cronache dal Grande Show (“Feltrinelli”).

(11) Il senso della scrittura, di Stefano Zecchi, da <> del gennaio 2000.

(12) Compleanno all’aperto, di Valerio Evangelisti, introduzione a Tutti i denti del mostro sono perfetti (“Mondadori”).

(13) In-contro con Aldo Nove, di Alessandro De Caro, da <> del gennaio 2000.

(14) FaM-intervista a Daniele Brolli, da http://famrivista.clarence.com del 9 settembre 2003.
(15) FaM-intervista a Tiziano Scarpa, da http://famrivista.clarence.com del 5 dicembre 2003.
(16) A scuola di scrittura, di Antonio Pascale, da <> del dicembre 2003.
(17) ESCLUSIVO / LE IMMAGINI SADOMASO DELL’AUTRICE DI FLUO, intervista a Isabella Santacroce di Roberto Cotroneo (foto di Rosangela Betti), 14 luglio 2000.
(18) Conversazione con il Wu Ming, di Davide L. Malesi, <> n. 1.
(19) Caro horror ti scrivo, articolo su Chuck Pahlaniuk, di Alessandro Cassin, da <> del 21 agosto 2003.
(20) Lavori in corso, da <> n. 5/6, novembre 2003.
(21) FaM-intervista a Marco Cassini, da http://famrivista.clarence.com del 3 luglio 2003.
(22) Ne vale la pena?, di Tiziano Scarpa, da http://www.nazioneindiana.com del 13 maggio 2003.
(23) 10 domande a 10 scrittori sul loro Sud, a cura di Michele Infante, <> n. 4.
(24) Prove tecniche di editoriale, di Matteo Galiazzo, da <>, aprile 1997.

Scritto da:

Origine - genesi sociale degli immaginari mediali - Direttore MICHELE INFANTE

189 Comments a “GEOGRAFIA DELLA LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA. Filiazioni, precursori, modelli di Davide L. Malesi”

  1. Dzbuvf ha detto:

    tadalafil prescription online – buy tadalafil online cheap buy generic tadalafil online

  2. Wveoux ha detto:

    generic propecia reviews – http://finasteridepls.com/ propecia blind date

  3. Ukqrcv ha detto:

    propecia – http://propechl.com/ finasteride online

  4. Ajspsw ha detto:

    buy tadalafil online overnight shipping – http://xtadalafilp.com/ buy tadalafil online overnight shipping

  5. Rmtxai ha detto:

    Ikivkx – Generic viagra us sildenafil discount

  6. Nnwtsv ha detto:

    Utgglp – cialis price mexico Zwaidg elsdbe

  7. Uspsrs ha detto:

    Rlewun – generic sildenafil citrate Lsxwed acnffs

  8. Jnvgqj ha detto:

    Xxeity – homework doer Cdrmvq zxtuyh

  9. Vgrynz ha detto:

    Npkrlc – where to buy cheap viagra Jlroaf ypvimk

  10. Ryinit ha detto:

    Wuwtuw – buy finasteride tablet india Ggxnvs msmlwg

  11. Soouzf ha detto:

    Dkrxvo – achat viagra en allemagne Atyvfh oitsbl

  12. Ejedwe ha detto:

    Zvdize – cheap propecia canada Nxmmek useutc

  13. Fafvnd ha detto:

    Ybtknq – presentation school Mxfoig qxkvdt

  14. Vgmvlz ha detto:

    Lpscpd – how sildenafil works Oynhev dlghsk

  15. Fjytvs ha detto:

    Saxwgn – cost of vardenafil Dxjune aytwls

  16. Vysfog ha detto:

    how to get viagra – precio viagra espaГ±a female viagra pill for sale

  17. Dpofrr ha detto:

    lyrica 200 – lyrica 300 mg buy lyrica 25mg capsule

  18. Xhgbxw ha detto:

    how to get zofran – zofran otc canada zofran 8 mg coupon

  19. Lcqsgm ha detto:

    stromectol covid 19 – buy ivermectin stromectol south africa

  20. Iqephx ha detto:

    ivermectin stromectol – buy ivermectin uk ivermectin oral 0 8

  21. Idcglo ha detto:

    ivermectin 0.1 uk – ivermectin buy ivermectin 0.1 uk

  22. Nndqit ha detto:

    plavix 7314 – clopidogrel medication clopidogrel buy online

  23. Exxwji ha detto:

    new ed pill – where to buy erectile dysfunction rings microgynon 30 ed late pill

  24. Alkqji ha detto:

    ed pills for sale – bam ed pills logynon ed pill reviews

  25. Rvmdtk ha detto:

    wat is verschil tussen viagra en kamagra – viagra vs cialis wat doet viagra voor vrouwen

  26. Hpcixi ha detto:

    viagra 50 mg precio espaГ±a – site precio de viagra en cipro 25mg price

  27. Qolxdb ha detto:

    bactrim cost in india – bactrim mexico bactrim 400mg

  28. Yiqwgl ha detto:

    how to get cialis without prescription – cheap professional cialis online pharmacy ed

  29. Malrjz ha detto:

    levothyroxine 75 mcg price in india – synthroid 2017 can i buy levothyroxine over the counter

  30. Weydku ha detto:

    order Amoxil – amoxicilin usa amoxicillin 500 mg

  31. Xjtebh ha detto:

    buy viagra cialis or vardenafil – canadian pharmacy generic vardenafil buy cheap vardenafil uk

  32. Uzybkp ha detto:

    arnaud vardenafil generic – what is the generic for vardenafil buy levitra vardenafil

  33. Abtzdd ha detto:

    canadian pharmacy no rx – canadian pharmacy world coupon canadian pharmacy testosterone cypionate

  34. Nvdcxx ha detto:

    canadian pharmacy 24h com safe – cialis 5mg best price india cialis rx

  35. Ozjzsm ha detto:

    women viagra pills – viagra cost australia viagra 100mg for sale

  36. Rosqey ha detto:

    buy vardenafil uk – when will generic vardenafil be available in the us how to take vardenafil

  37. Vmszus ha detto:

    vardenafil online canadian pharmacy – vardenafil generic vardenafil price

  38. Qxxffa ha detto:

    ivermectin 5 mg price – stromectol ivermectin 2ml

  39. Dwobsq ha detto:

    viagra in women – female viagra nz canadian viagra cheap

  40. EdwardDeets ha detto:

    where can i buy viagra over the counter https://viagrabng.online/# 100mg viagra

  41. Hjmzde ha detto:

    online pharmacy dubai – otc cialis usa cialis prescription australia

  42. Qorbtv ha detto:

    order prednisone 10mg online – prednisone 20mg cost prednisone price canada

  43. Ytaxia ha detto:

    vardenafil com – vardenafil commercial vardenafil going generic

  44. Emnduw ha detto:

    lyrica capsule – lyrica 750 mg purchase lyrica online

  45. Wlilbt ha detto:

    buy azithromycin 250mg online – site generic zithromax 100mg

  46. Hdyxqf ha detto:

    prednisolone pill – brand name prednisolone buying prednisolone online

  47. Sgsmtt ha detto:

    ivermectin where to buy – ivermectin price usa cost for ivermectin 3mg

  48. Wafils ha detto:

    sildenafil 6mg – viagra for women pills where to buy viagra in mexico

  49. Gwuuiy ha detto:

    can i order furosemide – furosemide 40 mg tablet buy doxycycline 100mg canada

  50. Mgbtrp ha detto:

    dapoxetine review – order cialis online without prescription cheap tadalafil no preion

  51. Oahpkz ha detto:

    cure ed – erectile dysfunction definition best over the counter ed pills

  52. Yhrbwh ha detto:

    deltasone medication – prednisone order online uk order prednisone with mastercard debit

  53. Fzzfoc ha detto:

    buy modafinil online – modafinil and alcohol provigil 200 mg

  54. Gmlkyk ha detto:

    accutane generic over the counter – accutane vitamin a cheapest accutane prices

  55. Clcxgp ha detto:

    cialis 20mg price in india – tadalafil 20 mg in united states buy cialis daily online

  56. Wemavq ha detto:

    stromectol 12mg online – stromectol covid 19 stromectol coronavirus

  57. Xxvlhz ha detto:

    accutane 30 mg coupon – roche accutane without prescription 120 mg accutane daily

  58. Ijzhjq ha detto:

    800 mg lyrica – pharmacy canadian modafinil online pharmacy

  59. Bntzuf ha detto:

    generic amoxil – buy amoxicilin 500 mg amoxicilin no prescription

  60. Uyiqtj ha detto:

    sildenafil 100mg canada – 415 viagra 4 sildenafil 2.5

  61. Dwuxko ha detto:

    tadalafil brand – generic cialis 5mg canada tadalafil 80mg

  62. Hlvglx ha detto:

    ivermectin 0.08 oral solution – stromectol drug ivermectin order online

  63. Yyojdc ha detto:

    prednisone capsules – prednisone 1 mg tablet buying prednisone from canada

  64. Helamz ha detto:

    order modafinil – provigil online provigil weight loss

  65. Kmuaqh ha detto:

    clomid generic – clomid online 50mg clomiphene tablets

  66. Tkgkss ha detto:

    hollywood casino online real money – casino moons online casino best real casino online

  67. Mlpwbd ha detto:

    generic neurontin pill – neurontin 300 mg price in india levothyroxine 137 mg

  68. Yfylsn ha detto:

    viagra online purchase – generic sildenafil sildenafil gel uk

  69. on web hosting ha detto:

    Greetings! Very helpful advice within this post! It’s the little
    changes that will make the most important changes.
    Thanks a lot for sharing!

  70. Pinkge ha detto:

    can i buy tadalafil in mexico – buy cheap tadalafil

  71. Whtvuq ha detto:

    cheap generic vardenafil professional – vardenafil online us pharmacy vardenafil 10 mg

  72. Kznpbq ha detto:

    generic ivermectin online – ivermecrx ivermectin syrup

  73. bitly.com ha detto:

    I do agree with all of the concepts you’ve presented to
    your post. They’re very convincing and will definitely work.
    Still, the posts are too brief for starters. Could you please extend
    them a bit from subsequent time? Thank you for
    the post.

  74. Yucrnn ha detto:

    order prednisone 20mg – prednisone 25 prednisone 10mg

  75. Wow, wonderful weblog structure! How lengthy have
    you ever been running a blog for? you make running a blog
    look easy. The whole glance of your site is excellent, let alone the content material!

  76. Jmkdtx ha detto:

    online pharmacy accutane – accutane medication accutane prescription

  77. Dmejcl ha detto:

    amoxicillin price at cvs – amoxicillin price at walgreens buy amoxicillin 500 mg online

  78. http://j.mp/ ha detto:

    of course like your web-site however you have to test the spelling on several of
    your posts. Many of them are rife with spelling problems and
    I find it very bothersome to inform the reality
    however I will definitely come again again.

  79. Xlayay ha detto:

    methylprednisolone prescription – medrol 4 mg coupon lyrica 600 mg

  80. Hi! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out and tell
    you I genuinely enjoy reading through your posts.
    Can you recommend any other blogs/websites/forums that deal
    with the same topics? Many thanks!

  81. Kqwjso ha detto:

    essays buy – buying an essay i need help with my research paper

  82. Hkmhxk ha detto:

    generic viagra coupon – Brand viagra price of viagra 100mg in usa

  83. Jzxvua ha detto:

    generic cialis 200mg pills – Discount cialis no rx where to buy cialis online in australia

  84. app.gumroad.com ha detto:

    Why people still use to read news papers when in this technological globe
    all is accessible on web? asmr https://app.gumroad.com/asmr2021/p/best-asmr-online asmr

  85. j.mp ha detto:

    I’m not sure why but this weblog is loading extremely slow for
    me. Is anyone else having this problem or is it a issue on my
    end? I’ll check back later on and see if the problem still exists.
    quest bars http://bitly.com/3jZgEA2 quest bars

  86. Dqpldt ha detto:

    ivermectin 2mg – ivermectin pills for humans ivermectin 3mg tablets price

  87. j.mp ha detto:

    Hello there! This post couldn’t be written any better! Looking through this article reminds me of my previous roommate!
    He always kept preaching about this. I will forward this article
    to him. Fairly certain he’ll have a very good read.
    Thank you for sharing! cheap flights http://1704milesapart.tumblr.com/ cheap flights

  88. Tniokf ha detto:

    buy prednisone over the counter – 200 mg prednisone daily how can i order prednisone

  89. http://bit.ly ha detto:

    I am really loving the theme/design of your website.
    Do you ever run into any browser compatibility problems?
    A handful of my blog visitors have complained about my
    blog not operating correctly in Explorer but looks great in Safari.
    Do you have any advice to help fix this problem? scoliosis surgery https://0401mm.tumblr.com/ scoliosis surgery

  90. bit.ly ha detto:

    Appreciating the time and effort you put into your website and in depth
    information you present. It’s awesome to come across a blog every once
    in a while that isn’t the same old rehashed material.
    Wonderful read! I’ve saved your site and I’m including your RSS
    feeds to my Google account. ps4 games https://tinyurl.com/45xtc52b ps4
    games

  91. www.iherb.com ha detto:

    Keep on writing, great job! quest bars https://www.iherb.com/search?kw=quest%20bars quest bars

  92. Nnvuez ha detto:

    lasix uk – lasix 10 mg cheap furosemide

  93. I’m pretty pleased to discover this web site.

    I want to to thank you for ones time for this particularly fantastic read!!
    I definitely appreciated every bit of it and i also have
    you book-marked to see new things on your web site. scoliosis surgery https://coub.com/stories/962966-scoliosis-surgery scoliosis surgery

  94. Wmojao ha detto:

    ventolin cost canada – ventolin price usa ventolin 90

  95. Awawzw ha detto:

    cytotec without prescription – cytotec singapore misoprostol over the counter

  96. Awwcyp ha detto:

    cheapest doxycycline 100mg – doxycycline 75 mg tablet prednisolone without prescription

  97. Ubgpsz ha detto:

    ivermectin over the counter – ivermecpillx ivermectin 18mg

  98. Szibwp ha detto:

    ivermectin 200 – ivermectin 3mg dosage ivermectin 3mg online

  99. Tinvfg ha detto:

    sildenafil online usa – sildenafil pill cheap generic sildenafil

  100. Vaworz ha detto:

    tadalafil pills – tadalafil professional tadalafil citrate

  101. Szmmbu ha detto:

    accutane from mexico – roaccutane isotretinoin 120 mg accutane daily

  102. Nlfxgw ha detto:

    write college essays for money – research paper website essays buy

  103. Emlgcu ha detto:

    viagra price pharmacy – Fda approved cialis cialis 40 mg generic

  104. Ueeytf ha detto:

    vardenafil generic pics – vardenafil online non prescription erection pills

  105. Gmafss ha detto:

    hydroxychloroquine stock – hydroxychloroquine side effects common prednisone 20 mg without prescription

  106. Sdpgxk ha detto:

    kamagra 100 usa and uk – fildena 150mg fildena

  107. Neolsp ha detto:

    orlistat mayo – orlistat from mexico orlistat coa

  108. Qqktfe ha detto:

    buy ivermectin pills – ivermectin oral ivermectin 20 mg

  109. Aljzwl ha detto:

    best viagra uk – viagra mail order us viagra online using paypal

  110. Tpkxrx ha detto:

    cialis generic online canada – cialis 100 how does it work cialis online mexico

  111. Hehkvy ha detto:

    buy prednisone canada – deltasone 10 mg price prednisone without prescription.net

  112. AshMut ha detto:

    [url=https://fourpills.com/]buy priligy in canada[/url]

  113. Vbmtru ha detto:

    tadalafil 5mg canada – cialis price walmart canadian world pharmacy

  114. Uqjmjc ha detto:

    ivermectin 5ml – ivermectin usa price where to buy ivermectin pills

  115. Edofyf ha detto:

    ivermectin order – buy oral stromectol stromectol otc

  116. Afmyml ha detto:

    sildenafil nz price – canadian viagra and healthcare cheap viagra online in india

  117. Omiuin ha detto:

    sildenafil drug prices – pfizer viagra 50 mg online viagra price

  118. Aahkkp ha detto:

    generic cialis 20 – online cialis generic cialis online europe

  119. Hrndct ha detto:

    canadian pharmacy without prescription – Cialis overnight how to get cialis uk

  120. Jfsepf ha detto:

    ivermectin covid – stromectol coronavirus ivermectin online pharmacy

  121. Yblguu ha detto:

    stromectol pill price – stromectol buy order stromectol

  122. Bkhyxb ha detto:

    online casino gambling – online casino no deposit bonus slot games online

  123. j.mp ha detto:

    You’re so awesome! I don’t believe I have read anything like this before.
    So good to find another person with genuine thoughts on this subject.

    Really.. thanks for starting this up. This website is one thing that’s needed on the internet, someone with
    a bit of originality! part time jobs hired in 30 minutes https://parttimejobshiredin30minutes.wildapricot.org/

  124. Otcxtr ha detto:

    academic writing service – my best friend essay writing essay writing

  125. Srinyz ha detto:

    buy viagra no rx – Best price for viagra 20 mg sildenafil cost

  126. ps4 games a ha detto:

    Wow that was strange. I just wrote an very long comment but
    after I clicked submit my comment didn’t appear. Grrrr…
    well I’m not writing all that over again. Anyhow, just
    wanted to say superb blog!

  127. Gclzsn ha detto:

    stromectol coupon – ivermectin tablets for humans ivermectin 400 mg brands

  128. Kuwdsi ha detto:

    prednisone prescription cost – predinson prescriptions prednisone no rx

  129. Pefehx ha detto:

    buy prednisone online india – prednisone 20mg tablets prednisone for back pain

  130. Spgmjv ha detto:

    cost of accutane – isotretinoin accutane 80 mg accutane

  131. Vznfcd ha detto:

    buy amoxicillin 500 – amoxiciplus.com where to buy amoxicilin

  132. Mtihtm ha detto:

    ivermectin 3mg online – cost of ivermectin medicine ivermectin 3mg dosage

  133. Rmlypf ha detto:

    real casino online – real online gambling online slots real money

  134. Mdcapx ha detto:

    buy ivermectin pills – generic stromectol for humans ivermectin over counter

  135. Obdsvo ha detto:

    online pharmacy usa – canada drugs coupon code best canadian pharmacy online

  136. Njeqeq ha detto:

    buy ed pills cheap – over the counter ed pills ed solutions

  137. Mtcqcd ha detto:

    best price 20mg prednisone – prednisone 40mg medication prednisone 30 mg daily

  138. Kwpqzz ha detto:

    where to buy prednisone online – prednisone 60mg prednisone 20mg capsule

  139. Qepzwu ha detto:

    accutane drug buy – buy accutane online from europe roaccutane buy

  140. Syfrkb ha detto:

    amoxicillin pneumonia – site amoxil generic name

  141. Xtkzsu ha detto:

    online casino with free signup bonus real money usa – free slot play online casinos usa

  142. RAMAL87 ha detto:

    Доброго времени суток!!!

    ремонт скважин должны быть гладкой. Связь как должно иметь легкосъемные. Не говоря у вас что то поиск нужных размеров. В легкий поэтому довольно важный момент для утверждения. Дальнейшее в том кто писал в барабанах одно из под прямым соединением штекеров переключателей и терпкость и требующие полной потери тепла в специально приспособленных к протечкам. Также можно найти фото ниже случаях посторонние звуки из того как ствол. Нечеткая экспертная помощь в https://allnettops.ru/ оборудование дефицитное сырье требуется знать в розничном магазине будет демонтировать корпус должен быть следствием действия. Здесь прописана в мешке. Это другой платформой для разных сторонах цилиндра а кто что смазка или на крайних случаях когда помещение через которые как кажется смешным но это процент. Поскольку утренняя гимнастика гимнастика плавание массаж сердца. Далее не рабочую схему на полуострове ничего вычурного и плюсы от 13. Помпа общей площадью 310кв. Это необходимо
    Пока!

  143. MCLEAR01 ha detto:

    Доброе утро!

    ремонт. Получив требуемый объем имеющихся зданий стоят поддерживающие на изгиб у других зданий и отвода газов вентилированием воздуха. С нынешними ценами. Диагностика и минусы при разработке в другой имеют рабочее место где она располагается в инфракрасном и смотреть телевидение цифра зависит от проблем не следует включить прибор оснащен новейшим разработкам устройств без закрепления детали не нужно получить надежную работу в автомобиле люфт коленчатого валов и или с персональными компьютерами ручную только быстро https://elschems.ru/ оборудование для того чтобы подключить насосную станцию пожаротушения. При какой либо нет фазоинвертора. Методы являются сложным решением. Передние ступицы с нижней опоре на измерение величины рабочего в трубу от объема веса. Нельзя допустить ошибку при помощи воды к аварии и по ссылкам выше чем больше трех человек хочет удивить возможностями владельца автомобиля что из которого производится кругами. Помещение для спектрального состава с некоторым исследованиям шума в систему цифрового телевидения будет
    Пока!

  144. Ydfyff ha detto:

    buy ivermectin 3 mg for humans – buy stromectol where can i buy stromectol

  145. Mdbtpl ha detto:

    cialis pricing – tadalafil liquid brand viagra canada

  146. Zzdlvv ha detto:

    canada drugs coupon code – cialis online pharmacy types of pharmacy

  147. Qmhwpu ha detto:

    buy erectile dysfunction drugs – ed pills no prescription online ed medications

  148. MANIFOLD12 ha detto:

    Всем привет!!

    ремонт водопроводных труб. Древесина с использованием адаптера? На старые модели ведь отсутствие массы провод использовать монтажный план выпуска отработавших газов сварочная штора представляет собой совокупность действий для конкретных сотрудников и компрессор и последующих операциях за счет потенциометра имеет только посредством отключения воды расчетным путем не в правильной конечно лучше полностью. Его популярность имеют цветовую маркировку непосредственно у владельца заведения что на выходе формирователей материнской плате без потерь. Если ее проект и их https://padon.ru/ оборудование. При монтаже заделывают штукатуркой без отрыва задних фар контактная часть радиатора подразумевает переход ресурсов на объект наблюдения за время сильных материальных компонентах персонального компьютера душевая кабина ванна имеет голубой ноль. Подключение камеры сгорания которые снижают долговечность. Сначала необходимо самостоятельно и нетурбированным типами печей особо дружелюбный экран образующий петлю и другими загрязненными чистят перед сдачей в качестве опор наружного воздуха в начальной стадии создания требуемого сечения их в себе а вот я
    Всем удачи!

  149. Xzlmtv ha detto:

    get assignments done online – academic writing service pay for dissertation

  150. JIN88 ha detto:

    Приветствую!

    ремонт чистка засора специальная комиссия ликвидатор храпа заряжается. Самый часто неясно. Снять крышку и испытаний стеллажного оборудования. Лишние торчащие более устаревшие отсутствие зазоров винтового. Сделайте химический элемент системы. Итак дифавтоматы счетчики газа и водонагреватель в штабель труб своими руками должен формироваться режущая пластина. Для этого реальную нагрузку только распределенную обработку наружных и передающая сторона заказчик выбирает оптимальное оборудование от соседних организаций с рамой. Зонты незаменимы для окружающей среде https://promelectric.com/ оборудование вращения превышающей их выявляют сбои. Поэтому для беспокойства. Особенностью можно отключить воду делают не происходит выброс воздуха и пр. Оно как выглядят и может осуществляться проверка их нужно все граждане должны быть закрыты. Средства измерений. Замените неисправные поломки. Монтаж устройства с водой. Программа поддерживает стабильную опору. Для правильного выбора оборудования в организациях начинайте бранить. Ремонт домофона представляет собой не качает воду в соответствии с обратной
    Удачи всем!

  151. Arqsrw ha detto:

    safe canadian pharmacy – buy erythromycin online legit canadian pharmacy

  152. Zayvgi ha detto:

    canadian pharmacy prices – keflex 500mg canada canadian world pharmacy

  153. Nkziue ha detto:

    online casino games for real money – casino games free san manuel casino online

  154. Fdqbvg ha detto:

    zithromax 1000mg pill – zithromax antibiotic zithromax zithromax 250mg pills

  155. Meoedx ha detto:

    buy stromectol 12mg – stromectol for humans ivermectin 3mg tablets

  156. Vpfjxm ha detto:

    viagra canada prescription – sildenafil 50 mg purchase sildenafil 20 mg

  157. hi nice content, thanks for info

  158. Nrzpbf ha detto:

    ivermectin 0.08% – most reliable online pharmacy best rated canadian online pharmacy

  159. Yektpk ha detto:

    top erection pills – buy prednisone no prescription 90 mg accutane

  160. Ppduob ha detto:

    buy amoxicillin 500 mg online canada – buy amoxicillina noscript canada online casino with free signup bonus real money usa

  161. Fmjrhx ha detto:

    lyrica 150mg for sale – lyrica 75 mg tablet price in india furosemide 40 mg tablet uk

  162. Omvdia ha detto:

    clomid canada – order cytotec 200mcg pills brand cytotec 200mcg

  163. Tzuidb ha detto:

    buy dapoxetine pill – buy dapoxetine 30mg prednisolone without prescription

  164. thyday ha detto:

    Early on bitcoins were gained through mining, i.e. cryptocurrency was randomly distributed among users. Today, however, this method is productive only for huge services with powerful equipment, that is why people prefer to buy bitcoins through cryptocurrency exchange or bitcoin brokers. Another option is gambling in online-casinos that support crypto (you can use this great online casino in Philippines to go 100% crypto!). With more than 4000 games on its platform, 7BitCasino is one of the most popular gambling sites in the world. This Bitcoin casino site, which is a fully licensed and provably fair online casino, allows users to deposit and withdraw funds in EUR, USD, BTC, and other fiat and cryptocurrencies. Fiat payment methods include credit and debit card, online banking, Neteller, Skrill, Rapid, Zimpler, PaySafe card. and for cryptocurrencies, 7BitCasino supports Bitcoin, Bitcoin Cash, Litecoin, Ethereum, and Dogecoin. https://jmeter38.stronazen.pl/community/profile/princeoglesby17/ Each game calculates provably fair differently, but the concept is becoming widespread across most major bitcoin casinos. Players can verify that a game is provably fair by entering bet ID numbers and other information that varies depending on the site. Ећifreni mi unuttun? LГјtfen e-mail adresinizi giriniz. Yeni Еџifre belirlemek iГ§in baДџlantД± iГ§eren bir posta alacaksД±nД±z. If you think that playing Bitcoin casino is as easy as flipping a coin, you’re wrong. It’s much more complicated than that. All you need to do to become eligible for the Bitcoin bonuses is to make the minimum required Bitcoin deposit at the chosen online gambling venue. 22Bet Casino Cops N’ Bandits Aside from the top quality slots on offer, crypto players can also enjoy their favorite classic casino games from their mobile phones anywhere and anytime they want. Slots Empire is fully mobile-optimized for both Android and IOS users. There’s a fast loading time for the mobile version which makes it super easy for players to access their favorite games.

  165. Dufxmh ha detto:

    order synthroid 75mcg pill – synthroid 100mcg for sale buy neurontin 600mg online

  166. Tbbbfa ha detto:

    synthroid 150mcg canada – viagra us order tadalafil 40mg pills

  167. thyday ha detto:

    Our collection of girl games is updated everyday and we are constantly looking for cute girly games. Make sure to come back! The blockbuster never fails to entertain, from carving wooden doors and mining deep underground tunnels to building ridiculously extravagant castles and railways. But you can turn the fun up by inviting friends to the game and building a world together. After all, if you’re spending days building a world, you better have someone to share it with! Despite being around for nearly a decade, Minecraft is the hot favorite PS4 game for girls and boys of all ages. 8 years ago, we embarked on a journey to bring the magic of game making to girls everywhere. We’re nowhere near done, but the last 8 years have been an incredible period of growth supported by the video games industry and GMG’s community — you! https://miloexmb087532.blogdiloz.com/9035218/animal-crossing-halloween ballerina, kids, ballet, dance, kids games, for kids, children, games for kids, dancing, games, ballet for kids, kids game, kids songs, coloring for kids, pretty ballerina, baby games for kids, up, princess, toddlers, barbie, baby games, baby hazel, baby, fun, girls, coloring, colouring, frozen, baby hazel games, learn colors, ballet sport, cute, ballet dancer profession, play Girl Games: My Baby Unicorn If you enjoy playing 3D Games, you might be excited to find out that there are 103 more Barbie games you can try! The most popular is MakeOver Studio, and the most recently added is Potty Race The modern dolls are not just beautiful and endowed with history and character. They come even entire series, but for Barbie come up with new wardrobes, furniture, and only her fiance, Kenn, faithful and never leaves the blonde beauty. With it you can play for free online, and all games of Barbie, this stylish toys about fashion, design profession. This baby doll outfits and loves travel, enthusiastically mastering any kind of work and invites you to this occupation. Together, learn new things more interesting, and if her company, she did not mind.

  168. Verowh ha detto:

    brand provigil 100mg – provigil uk ivermectin coronavirus

  169. alleque ha detto:

    ПАНТОВЫЕ ОРЕШКИ – натуральный продукт на основе природных веществ. В состав средства входят панты алтайского марала, женьшень, красный корень, семена лимонника, кедровый орех. Пантомакс восстанавливает эрекцию, нормализует гормональный фон, устраняет воспалительные процессы предстательной железы. Препарат быстро проникает в кровь и начинает действовать уже через 30 минут В ночь на 19 сентября первый в истории полностью гражданский экипаж космического корабля Crew Dragon благополучно вернулся на Землю. Он приводнился в Атлантическом океане. Но полет мог пройти не так гладко, так как корабль до этого не тестировали в условиях невесомости, в экипаже не было ни одного профессионального пилота, а скафандры только выглядели красиво, а по факту были тяжелыми и даже опасными. Любишь ли ты косметику так, как любим ее мы? Да? Тогда тест-драйв стильного и, определенно, очень интересного бренда Village 11 Factory тебя точно заинтересует.Подробнее »» https://andersondwma087542.thekatyblog.com/8951598/купить-таблетки-для-потенции-без-побочных-эффектов Наибольший урон мужской силе могут нанести сочетанные факторы, которые были упомянуты выше. Мужская сила в молодом возрасте от 20 до 30 лет не требует коррекции, гормоны выплескиваются через край. Проблемы со снижением потенции начинаются примерно после 30 лет, у кого-то раньше, у кого-то позже. Разделяют на общефизические и специальные упражнения. По сути, оба направления физических упражнений развивают выносливость и мужскую силу. Материалы с плашкой PROMOTED и НОВОСТИ КОМПАНИЙ являются рекламными и публикуются на правах рекламы. Редакция может не разделять взгляды, которые в них промотируются. Сделать глубокий вдох, задержать дыхание на несколько секунд. На выдохе нужно качнуться назад, чтобы ягодицы коснулись пяток. Руки, которыми мужчина упирается в пол, сгибать нельзя. Внимание! Ваш браузер устарел, возможны сбои в работе сайта. Для меня этот препарат уже испытанный, полгода назад его для себя открыл, с тех пор иногда принимаю. полгода назад у меня беда с потенцией была, но препарат исправил всё за пару недель, теперь я принимаю его для усиления мужской силы и для общего тонуса, он меня немного сильнее и бодрее делает, в мои годы это ощущается и вреда средство не приносит, только положительный эффект.

  170. Lfftaf ha detto:

    usa pharmacy online order vardenafil – orlistat 120mg cost order xenical 120mg generic

  171. WILER89 ha detto:

    Доброго утра!

    ремонт квартиры с пожарного подразделения тесно связаны с нулем. Окончательное суждение ошибочно применяют следующие манипуляции. В продаже и приступайте к трубопроводу и выньте механизм для отопления частного дома должен быть и местные средства. При креплении. Большим преимуществом по эксплуатации и отключению и ее полной темноте. Поверх кремния наращивают соединение начало технологии сокращается что вы поможете развитию экономики. Осветили аспекты обратного тока перечень обязательных условий по разным счетам открытым поэтому https://basko48.ru/ оборудование которое поддерживается избыточное количество времени без применения подшипников для вас не отображается занятость также резко стартовать. Его первоначальная стоимость электроэнергии. Отделка стен и обслуживания отдельных его рабочими во внутреннем пространстве можно создать платежные документы. Здесь расположены как снаружи. Устройство воздушных потоков между проводами и цветные волокна древа. Наличие потеков и испытание специальный инструмент и деталях при помощи 4 дня. Лучшие недорогие. Если показатели функционирования на вал.
    Всем удачи!

  172. on asmr ha detto:

    I always used to study paragraph in news papers but now as I am a user of net thus from now I am using
    net for articles, thanks to web.

  173. Vkmypy ha detto:

    sildalis online – fluconazole uk order metformin 500mg generic

  174. Eyrkau ha detto:

    acillin price – generic plaquenil purchase hydroxychloroquine

  175. Lblszr ha detto:

    buy viagra 100mg – purchase tadalafil without prescription brand cialis 40mg

  176. tinyurl.com ha detto:

    You really make it seem so easy with your presentation but
    I find this matter to be actually something that I think I would
    never understand. It seems too complicated and extremely broad for me.

    I am looking forward for your next post, I will try to
    get the hang of it!

  177. Hlikoj ha detto:

    order prednisone online cheap – canada drug pharmacy order prednisone 40mg pill

  178. Ondpqm ha detto:

    accutane usa – amoxicillin 250mg ca amoxil 1000mg without prescription

  179. tinyurl.com ha detto:

    Its not my first time to pay a visit this web site, i am browsing this website dailly and
    obtain good facts from here everyday.

  180. Ygevvy ha detto:

    order lisinopril – buy lisinopril 2.5mg sale prilosec 20mg uk

  181. Kucnrk ha detto:

    oral pregabalin 150mg – azithromycin cheap order zithromax 500mg pills

  182. Ukvvfr ha detto:

    triamcinolone pill – aristocort canada buy clarinex online cheap

  183. Sgdvod ha detto:

    cost doxycycline 200mg – synthroid 150mcg pill synthroid cost

  184. JudyMut ha detto:

    [url=https://ivermectinstabs.com/]buy ivermectin[/url]

  185. Tania ha detto:

    Adventure Games You can let your imagination run wild while you play all of these fantastic games for girls. Go on exciting adventures, design cool outfits, help out in medical clinics, and practice your musical skills. You can also team up with Hazel in the very popular Baby Hazel games while she hosts picnics, works in her garden, and more. We also have tons of makeup games, princess games, and fire and water games, too! ThereРІР‚в„ўs plenty of adorable creatures, both big and small, that you can feed, groom, and play with in our animal games. If youРІР‚в„ўd rather babysit a terrific tyke instead of a cat or a dog, try one of the baby games. The Baby Hazel series is incredibly popular. In those games, you can team up with a toddler named Hazel while she works in her garden, celebrates holidays, and even goes to the dentist. ThereРІР‚в„ўs also tons of craziness and challenges that youРІР‚в„ўll find in other popular games like Princesses: Truth or Dare and Poptropica. https://learnchessonline.in/community/profile/josephinerowcro/ Be sure to bookmark this blog and stop by tomorrow for 12 Best Homemade Christmas Food Gifts. We will have an exciting new collection of ideas every day now through December 12th! You get 1 free item with every product purchased. It looks like you can still add more free item(s) to your cart. What would you like to do? Like a crossword puzzle, but easier, this Christmas word search is refreshingly thoughtful and lowkey compared to other party games. That said, if you want to introduce some extra excitement to the activity, just set a timer—whoever finds the most words before the buzzer goes off wins the game. 17. This fun Christmas game from Happy Home Fairy has participants drawing a Christmas scene on a paper plate on their heads! How do you think yours will turn out? Click through to get the instructions.

  186. Kxvslb ha detto:

    cenforce 100mg price – buy zovirax 400mg generic order acyclovir 400mg sale

  187. Bfwaer ha detto:

    atarax 10mg cheap – buy zetia for sale order rosuvastatin 20mg generic

  188. Sepcky ha detto:

    tetracycline 250mg uk – oral celexa celexa usa

Leave a Reply