UA-51082228-1

MA QUALE ITALIA? – INTELLETTUALI E SOCIETA’ LETTTERARIA NEL “BELPAESE”- Intervista a Enzo Siciliano di Roberto Balzano


Cercare di mettere ordine nella storia della cultura italiana del secondo novecento, per potere fare chiarezza su molti degli aspetti che non ci piacciono dell’Italia di oggi.
Dato questo come obiettivo di queste pagine, non potevamo rivolgere le nostre domande che ad Enzo Siciliano. Scrittore, critico, autore di testi per il teatro, Siciliano è stato uno dei protagonisti del dibattito culturale italiano degli ultimi decenni. Amico dei grandi della letteratura del dopoguerra, instancabile organizzatore culturale, ha ricoperto la carica di presidente della Rai. Autore di romanzi fondamentali come La notte matrigna (1975), La principessa e l’antiquario (Premio Viareggio 1981), I bei momenti (Premio Strega 1998), e l’ultimo Non entrare nel campo degli orfani (2002). Ha curato numerosi volumi sulla letteratura tra cui La letteratura italiana e l’importantissima antologia Racconti italiani del Novecento. I suoi Diari sono una testimonianza lucidamente critica sulla nostra contemporaneità.
Dal 1972 è alla direzione di “Nuovi Argomenti”.
Siamo andati ad intervistarlo nel salotto della sua casa romana.

Iniziamo da un consiglio. Cosa si sente di suggerire ad un giovane che vuole scrivere?
Innanzitutto leggere. Oggi si legge male, e soprattutto si ignorano i classici. Non è negativo che i lettori della tua generazione sappiano tutto di Paul Auster, ma è un male se ignorano Dostoevskij o Balzac o Tucidide.
In ogni caso leggere è l’unico consiglio che si può dare: la scrittura, se ce n’é capacità, viene dopo.

Lei sostiene che non c’è più spazio per i classici, ed è vero, ma ai suoi tempi era diverso?
Certo. Avevano un’importanza centrale. Negli anni ’50 io leggevo i classici nella Bur e nella Universale Economica.

I classici si continuano a stampare anche oggi. Cosa avevano di particolare queste due collane?
La differenza è che si faceva una selezione di testi fondamentali, mentre oggi si è smarrita la dimensione dell’utilità e del valore formativo della lettura. Nella Bur e nell’Universale Economica c’era di tutto, e tutto il meglio. Lì trovavo La cousine Bette accanto a Euripide, a Diderot, ma anche un testo importante per chiarire la storia italiana come il Diario della rivoluzione del ‘48 di Carlo Cattaneo.
Certo, anche oggi, nelle librerie si vendono tanti classici in edizioni economiche (il prezzo oscilla fra gli 8 e i 20 euro – prezzi economici?). Ma sembrano cespi d’insalata affiancati gli uni agli altri. Poi succede che alcuni di essi, a fare “biblioteca”, vengano pubblicati il mercoledì in tandem con “Repubblica”, e scatta il successo.
All’epoca la Bur e l’Universale Economica furono il presupposto e lo strumento della creazione di una vera cultura popolare in Italia (penso, ad esempio, all’importanza che avrebbe l’affrontare un testo impegnativo, ma fondamentale per capire la nostra contemporaneità, come la Storia d’Italia di Guicciardini). C’era un progetto di crescita sociale, e soprattutto si aveva la convinzione che la formazione della nuova classe dirigente del paese dovesse passare attraverso la cultura popolare intesa nel senso più alto e universale. Il meglio dell’Italia tra gli anni ’40 e ’60 sta proprio in questa consapevolezza e in questa tensione. Io ricordo con piacere che per comprare i libri risparmiavo sul biglietto del tram.

Consolante, anche io risparmio sui biglietti del metrò per andare in libreria… Ma perché poi le cose sono cambiate?
Il discorso è complicato. Tanto per dire: a pensare le collane erano stati uomini come Angelo Rizzoli e Giancarlo Pajetta che avevano provato sulla propria pelle la difficoltà, allora comune a tutti noi, di avvicinarsi alla lettura (l’uno era un trovatello, l’altro aveva assaggiato le carceri fasciste prima dei diciotto anni), e che avevano maturato un senso, potremmo dire etico, dell’importanza del libro e della letteratura. Oggi, invece, a capo delle case editrici ci sono i manager, mentre gli intellettuali sono relegati nell’angolo. Non ci sono più i Vittorini, i Sereni, i Pavese, i Debenedetti. Tutto il tessuto culturale degli anni ’50 e ’60 è stato smagliato con la perdita di potere decisionale e di indirizzo da parte degli intellettuali. Le case editrici sono andate progressivamente allo sbando, si sono indirizzate sempre più verso la ricerca del “caso” e hanno perso di vista il catalogo. Non esistono più politiche editoriali, se non legate alla logica del profitto giorno per giorno.

Non credo che il mercato editoriale, e in generale la cultura italiana, abbiano deciso di regredire spontaneamente. Cosa è avvenuto perché si giungesse a questa situazione?
Diciamo che nei fatti si è cementificato quel mutamento antropologico testimoniato da Pasolini fin dall’inizio degli anni ’70 (gli Scritti corsari, molti brani di Petrolio, Trasumanar e organizzar), ovvero una decadenza progressiva, e, da un certo punto in poi inarrestabile, della tensione culturale nel nostro paese.

Di chi sono le responsabilità di questa decadenza?
Le responsabilità sono politiche nel senso più ampio. Sono da attribuirsi ad un sistema che non è stato capace di controllare e indirizzare in senso positivo il fenomeno principale della modernità: lo sviluppo e la diffusione capillare dei media, tv innanzitutto. Ma che, al contrario, ha lavorato per farne lo strumento di creazione del consenso (Berlusconi docet). La strumentazione dei media ha finito per privilegiare il dato persuasivo invece di quello espressivo e conoscitivo, qualificando così le informazioni non dal punto di vista dei contenuti e dei significati, ma solo delle immagini. Lo schermo televisivo agisce come una forza centripeta e coercitiva in cui tutto diventa uguale: le bombe su Baghdad e le cure dimagranti.

Di fronte a questa situazione come hanno reagito gli intellettuali?
Sono stati spiazzarti, si sono smarriti, e adesso vivono come dei rifugiati. La cultura, intesa come significati, idee, forme espressive, è aliena da un modello totalmente schermo-centrico come quello affermatosi in Italia.

Gli intellettuali, però, mica si sono estinti? Dove sono, oggi, i luoghi e qual è il ruolo di chi vuole fare cultura?
La classe intellettuale italiana ha un ruolo decisamente marginale in termini di influenza sulla vita del paese. E la cultura, ormai, è diventata un bene residuale all’interno del quale ci si raccoglie per volontariato.

Ne esce, insomma, un quadro disarmante che purtroppo risponde a verità. Soltanto un’obiezione: sicuro che gli intellettuali siano esenti da colpe?
Certo che no, tutt’altro. E mi riferisco, in principal modo, all’atteggiamento dei gruppi della neoavanguardia e dei contestatori. Gli italiani hanno vissuto il trauma, durissimo, della messa in discussione delle forme organiche della cultura e della comunicazione (romanzo in primis) da parte di quegli stessi che però non sono stati capaci di proporre un effettivo rinnovamento dei modelli espressivi. Si è rifiutata l’idea che l’intera esistenza è una narrazione. Questo ha determinato una frazione tra pubblico e intellettuali che ha a sua volta messo in crisi i valori della “cultura di per sé” (pensiamo alle critiche che ha dovuto subire uno come Moravia), e ha causato negli italiani un vuoto di senso che in qualche modo è stato colmato, con conseguenze nefaste, dalla tv.

Che ruolo ha avuto il giornalismo in questo contesto?
Il giornalismo è stato protagonista in negativo di questi cambiamenti. Nel dopoguerra al centro della vita giornalistica italiana c’erano, solo per fare qualche nome, gente come Brancati, Moravia, Alvaro, Flaiano, Soldati. Il giornale rappresentava la cinghia di trasmissione e diffusione alta della cultura del paese. Oggi c’è da imbarazzarsi solo a tentare un paragone. Io stesso, le cose che scrivevo sui giornali trent’anni fa poi le ho usate per fare dei libri: quelle che scrivo oggi possono essere appunti per un libro possibile.
La verità è che la cultura è uscita dall’orizzonte dei giornali italiani. Quanta tv c’è sulla carta stampata? Persino la struttura editoriale è modulata su ritmi televisivi. Un esempio principe su tutti: il salotto di Vespa è diventato il centro del dibattito politico nel nostro paese, e i giornalisti, che dovrebbero essere i primi ad indignarsi, fanno la fila per potercisi sedere.

Ma non accade lo stesso anche negli altri paesi?
Non necessariamente. Prendiamo il New York Times ad esempio. Sopra ci trovi i nomi dei maggiori intellettuali americani (anche del mondo universitario), non una riga di riferimento alla tv, e una buona parte del giornale è dedicata alla cultura. Il giornale così strutturato, anche se non vende milioni di copie, ha un peso notevole sul dibattito politico e culturale americano, ed è il giornale più autorevole del mondo. In Italia un giornale del genere non c’è.

Lei ha parlato di intellettuali legati al mondo dell’università. Anche oggi nelle università italiane si cerca di fornire gli strumenti per fare cultura.
Non è più la stessa cosa. Io mi sono formato nella facoltà di lettere della Sapienza: ma era un luogo vivo, stimolante, realmente formativo, dove a fare lezione c’era il meglio della cultura letteraria, storica, filosofica italiana del dopoguerra. Adesso, salvo eccezioni, la qualità del corpo docente si è notevolmente abbassata nella media. L’università di massa di per sé non è un fatto negativo, ma lo diventa nel momento in cui serve solamente da parcheggio per generazioni di giovani per i quali non c’è lavoro. Il problema, comunque, riguarda l’intero sistema scolastico italiano, di cui le varie riforme che si sono susseguite negli ultimi anni non hanno fatto altro che impoverire e dilatare la funzione di conoscenza e formativa.

Torniamo a parlare di letture. Bombardati dalla tv, non supportati dall’università, i giornali sono quello che sono, come si fa a scegliere i libri da leggere? Cercando di attenersi ad un canone?
L’abbiamo detto all’inizio, si deve partire dalle letture formative, dai classici, e dai grandi del novecento italiano. Il canone non serve a niente, è una malattia alessandrina del secolo passato che rischia soltanto di creare dei vuoti molti gravi. Il lettore deve essere attento, critico, pensare con la propria testa, perché oggi non ci sono più specifiche, né sistemi di differenziazione dei prodotti culturali in base al loro effettivo valore.

È un problema irrisolvibile?
Non credo. Se tu ad esempio vai in una libreria di New York, ti accorgi che i libri importanti, diciamo di “spessore culturale”, sono chiaramente distinti dalla letteratura d’intrattenimento e d’evasione, comprese le nuove uscite. Che ci siano i best-seller è logico, che non tutti abbiano voglia e possibilità di leggere i classici anche, ma questo non significa che debbano scomparire le differenze. Sennò è il caos: un appiattimento verso il basso che non giova nessuno.

Concludiamo da dove abbiamo iniziato: con una riflessione sulla scrittura. Lei ha detto che “scrivere è un modo per alzare un ostacolo contro il disordine che può divorarci”. È una concezione etica della scrittura, l’unica possibile.
Negli ultimi anni, invece, tra i giovani che si interessano di letteratura si sta diffondendo sempre più la moda di frequentare le cosiddette scuole di scrittura creativa? Personalmente sono contrario. Lei cosa ne pensa?
Non si può insegnare a scrivere a comando. Queste scuole non mi piacciono per niente. Trasformano lo scrivere in un dato manageriale e generano soltanto confusione in chi le frequenta. Vengono stravolti i valori: chi affronta la scrittura deve innanzitutto essere un lettore, magari soltanto della propria esistenza e che per questo legge altro. Bisogna prima apprendere: assorbire e non sputare. Le scuole di sc


2.224 risposte a “MA QUALE ITALIA? – INTELLETTUALI E SOCIETA’ LETTTERARIA NEL “BELPAESE”- Intervista a Enzo Siciliano di Roberto Balzano”

  1. Thanks for finally talking about > MA QUALE ITALIA?
    – INTELLETTUALI E SOCIETA’ LETTTERARIA NEL
    “BELPAESE”- Intervista a Enzo Siciliano di Roberto Balzano | Rivista Origine < Loved it!

  2. Hey, I think your site might be having browser compatibility issues.
    When I look at your website in Ie, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping.
    I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, great blog!
    0mniartist asmr

  3. Heya this is somewhat of off topic but I was wondering if
    blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.

    I’m starting a blog soon but have no coding knowledge so I wanted to get advice from someone with experience.

    Any help would be enormously appreciated! 0mniartist asmr

  4. I read this paragraph fully concerning the comparison of hottest and previous technologies, it’s remarkable article.
    asmr 0mniartist

  5. This blog was… how do you say it? Relevant!!
    Finally I’ve found something which helped me. Thanks!

    asmr 0mniartist

  6. Everything is very open with a very clear clarification of the challenges.
    It was truly informative. Your site is very helpful.
    Thanks for sharing!

  7. I blog frequently and I genuinely appreciate your content.
    Your article has truly peaked my interest. I’m going
    to book mark your site and keep checking for new details about once a week.
    I subscribed to your Feed too.

  8. What’s up Dear, are you genuinely visiting this web page regularly,
    if so after that you will absolutely obtain fastidious know-how.

  9. hello there and thank you for your information – I have definitely picked up something new from right here.
    I did however expertise several technical issues using this site,
    as I experienced to reload the web site a lot of times previous to I could get
    it to load correctly. I had been wondering if your hosting is OK?
    Not that I am complaining, but sluggish loading instances
    times will often affect your placement in google and could damage your quality score if ads and marketing with Adwords.
    Anyway I am adding this RSS to my e-mail and could look out for much
    more of your respective exciting content. Make sure you update this again soon.

  10. Hi outstanding website! Does running a blog such as this take a lot of work?
    I have absolutely no understanding of coding however I
    was hoping to start my own blog in the near future. Anyhow, if you
    have any suggestions or techniques for new blog owners please
    share. I know this is off subject however I simply wanted to ask.
    Thank you!

  11. Terrific article! This is the kind of information that should be shared around the
    net. Disgrace on the search engines for not positioning this post upper!
    Come on over and consult with my website . Thanks =)

  12. scoliosis
    Heya! I just wanted to ask if you ever have any trouble with hackers?
    My last blog (wordpress) was hacked and I ended up losing several weeks of hard work due to no backup.
    Do you have any solutions to protect against hackers?
    scoliosis

  13. scoliosis
    You need to take part in a contest for one of the greatest sites on the net.

    I am going to recommend this blog! scoliosis

  14. The other day, while I was at work, my sister stole my apple ipad and tested to see if it
    can survive a 25 foot drop, just so she can be a
    youtube sensation. My apple ipad is now destroyed and
    she has 83 views. I know this is entirely off topic but I had to share it with someone!

  15. Have you ever considered about adding a little bit
    more than just your articles? I mean, what you say is important and everything.

    But think of if you added some great photos or videos to
    give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and clips,
    this website could undeniably be one of the very
    best in its niche. Wonderful blog! https://www.herpessymptomsinmen.org/where-to-buy-hydroxychloroquine/

  16. Please let me know if you’re looking for a article author for
    your weblog. You have some really good articles and I
    believe I would be a good asset. If you ever want to
    take some of the load off, I’d love to write some articles for your
    blog in exchange for a link back to mine. Please blast me an e-mail if
    interested. Thanks!

  17. all the time i used to read smaller posts which as
    well clear their motive, and that is also happening
    with this piece of writing which I am reading at this place.

  18. Oh my goodness! Amazing article dude! Thank you, However I am having issues with
    your RSS. I don’t know the reason why I cannot subscribe to it.
    Is there anyone else having identical RSS problems? Anyone that
    knows the solution can you kindly respond? Thanx!!

  19. Aw, this was an exceptionally nice post. Finding the time and actual effort to produce a good article… but what can I say… I hesitate a
    whole lot and never manage to get nearly anything done.

  20. Thank you for another informative blog. Where else could I am getting
    that kind of information written in such an ideal means? I have a project
    that I am just now working on, and I’ve been on the glance out for such info.

  21. You are so awesome! I don’t suppose I have read through something like this
    before. So nice to find somebody with some genuine
    thoughts on this topic. Really.. thank you for
    starting this up. This website is one thing that is required on the internet,
    someone with some originality!

  22. I got this web site from my pal who told me concerning this web
    page and now this time I am visiting this website and reading very informative posts here.

  23. It is the best time to make a few plans for the long run and it is time to be happy.

    I have read this submit and if I could I want to suggest you few fascinating issues or
    tips. Maybe you could write next articles referring to this article.

    I desire to learn even more issues about it! http://droga5.net/

  24. Hey superb blog! Does running a blog such as this require a large amount of
    work? I have absolutely no knowledge of programming however I had been hoping to start my own blog in the near future.
    Anyways, if you have any ideas or tips for new blog owners please share.
    I know this is off subject but I simply needed to ask.
    Many thanks! http://herreramedical.org/azithromycin

  25. It’s very simple to find out any matter on web as compared to books, as
    I found this article at this website.

  26. Please let me know if you’re looking for a article author for your site.
    You have some really good posts and I believe I would be a good asset.
    If you ever want to take some of the load off, I’d love to write
    some articles for your blog in exchange for a link back to mine.

    Please send me an e-mail if interested. Regards! https://atadalafil.online/

  27. Hiya! Quick question that’s entirely off topic. Do you know
    how to make your site mobile friendly? My web site looks weird when viewing from my iphone 4.
    I’m trying to find a template or plugin that might be
    able to correct this issue. If you have any recommendations,
    please share. Many thanks!

  28. Spot on with this write-up, I absolutely think this website needs
    a great deal more attention. I’ll probably be returning to read through more, thanks for the
    advice!

  29. Heya i’m for the first time here. I came across this board
    and I find It really helpful & it helped me out much.
    I am hoping to present something again and help others such as you
    aided me.

  30. Hi there to every single one, it’s in fact a nice for me to pay a visit this website, it consists
    of helpful Information.

  31. Hi would you mind sharing which blog platform you’re working with?
    I’m looking to start my own blog soon but I’m having a
    tough time making a decision between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design and style seems
    different then most blogs and I’m looking for something unique.
    P.S My apologies for getting off-topic but I had to ask!

  32. If some one wants expert view about running a blog after that i suggest him/her
    to go to see this webpage, Keep up the pleasant job.

  33. What i do not realize is if truth be told how you’re not actually a lot more
    well-liked than you may be right now. You are very intelligent.
    You recognize therefore considerably in terms of this subject, made
    me in my view imagine it from so many varied angles.

    Its like men and women are not fascinated until it is something to accomplish with Lady gaga!
    Your individual stuffs outstanding. Always maintain it up!

  34. After I originally left a comment I seem to have clicked
    the -Notify me when new comments are added- checkbox and from now on each time a comment is added I recieve four
    emails with the same comment. There has to be a way you are able to remove me from that service?
    Kudos!

  35. Helpful info. Lucky me I discovered your website by accident, and
    I am stunned why this coincidence did not took place
    in advance! I bookmarked it.

  36. Nice weblog here! Additionally your site lots up very fast!
    What host are you the use of? Can I get your associate hyperlink in your host?
    I wish my web site loaded up as fast as yours lol

  37. Wow, awesome blog layout! How long have you been blogging for?
    you made blogging look easy. The overall look of your web
    site is great, let alone the content!

  38. It is perfect time to make some plans for the future and it’s
    time to be happy. I’ve read this post and if I could I want to recommend you few
    attention-grabbing things or suggestions. Maybe you can write subsequent articles
    regarding this article. I wish to learn more things about it!

  39. Fantastic site. Plenty of helpful information here.

    I am sending it to a few friends ans additionally sharing
    in delicious. And certainly, thanks to your effort!

  40. I’m really enjoying the theme/design of your web site. Do you ever
    run into any web browser compatibility problems?
    A number of my blog readers have complained about my site not operating correctly in Explorer but looks great in Firefox.

    Do you have any suggestions to help fix this issue?

  41. An outstanding share! I’ve just forwarded this onto a friend who was conducting a little homework on this.

    And he in fact bought me dinner because I found it for him…
    lol. So let me reword this…. Thanks for the meal!!
    But yeah, thanx for spending some time to discuss this subject here
    on your web page.

  42. Thanks for any other wonderful article. The place else may just anyone
    get that type of information in such an ideal
    manner of writing? I have a presentation subsequent week, and I’m on the search for such information.

  43. Heya i am for the first time here. I came across this board and I in finding It truly useful & it helped me out much.
    I am hoping to offer one thing back and help others like you aided
    me.

  44. I need 2 set up wordpess through a webhost…. . i know i have to download wordpress but whats a good host to go with? and after i set up an account with a host, how difficult is the set up before I can begin building a site? and last but not least, can i still import the free wordpress templates?.

  45. Excellent post. I was checking continuously this blog and I’m impressed!
    Very helpful information specially the last part :
    ) I care for such info a lot. I was looking for this particular information for a very long time.
    Thank you and best of luck.

  46. What i do not realize is if truth be told how you
    are now not really a lot more well-appreciated than you may be now.
    You’re so intelligent. You already know thus considerably on the
    subject of this matter, made me in my view believe it from numerous
    varied angles. Its like women and men don’t seem to be fascinated except it’s something
    to do with Girl gaga! Your own stuffs excellent.
    All the time take care of it up!

  47. zithromax without a doctor’s prescription z pack z pak antibiotic dosage [url=https://azithromycinfest.com/]azithromycin for sale fast delivery[/url] azithromycin 500 mg z pak

  48. I just could not leave your site before suggesting that I extremely enjoyed the usual information an individual supply on your visitors?
    Is gonna be again continuously to check up on new posts

  49. Usually I don’t read article on blogs, but I wish to say that this write-up very forced me to try and do it!
    Your writing taste has been surprised me. Thanks, very great post.

  50. I am curious to find out what blog platform
    you have been using? I’m having some minor security issues
    with my latest site and I’d like to find something more secure.
    Do you have any solutions?

  51. My partner and I stumbled over here by a different website and thought I may as well check things
    out. I like what I see so now i’m following you. Look forward to going over your web page again.

  52. Hello there! This is kind of off topic but I need some help from an established blog.
    Is it very difficult to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure
    things out pretty fast. I’m thinking about making
    my own but I’m not sure where to begin. Do you have
    any ideas or suggestions? With thanks

  53. I enjoy what you guys tend to be up too. Such clever work and reporting!
    Keep up the terrific works guys I’ve included
    you guys to my personal blogroll.

  54. excellent post, very informative. I ponder
    why the other experts of this sector don’t realize this.
    You should continue your writing. I’m confident, you have a huge readers’ base already!

  55. You really make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be really something which I think I would never understand.
    It seems too complex and extremely broad for me.

    I’m looking forward for your next post, I’ll try to get the hang
    of it!

  56. I believe that is one of the so much significant info for
    me. And i’m satisfied studying your article. But want to remark
    on some basic issues, The website taste is great, the articles is in reality nice : D.
    Excellent activity, cheers

  57. Good day! I could have sworn I’ve been to this website before but after browsing through some of the post I realized it’s
    new to me. Anyways, I’m definitely glad I found
    it and I’ll be book-marking and checking back frequently!

  58. Woah! I’m really digging the template/theme of this website.
    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s tough to get that “perfect balance” between usability and visual appearance.
    I must say you have done a excellent job with this. In addition, the
    blog loads super quick for me on Firefox. Superb Blog!

  59. We stumbled over here different web page and thought I may as
    well check things out. I like what I see
    so now i am following you. Look forward to checking out your web page for a second time.

    Feel free to surf to my blog post … coupon

  60. You are so interesting! I do not think I’ve read anything like that before.
    So nice to discover someone with some genuine thoughts on this topic.
    Seriously.. thanks for starting this up. This website is something that is required
    on the internet, someone with some originality!

  61. Wonderful website you have here but I was wanting to know if you
    knew of any forums that cover the same topics discussed here?
    I’d really love to be a part of online community where
    I can get comments from other experienced people that share the
    same interest. If you have any suggestions, please let me know.

    Bless you!

  62. [url=https://cheapestpharmacy.store/#]canada online pharmacy no prescription[/url] canadian pharmacy world coupon

  63. Hey There. I discovered your weblog using msn. This is an extremely smartly written article.
    I will be sure to bookmark it and come back to learn extra of your helpful info.
    Thanks for the post. I will definitely return.

    Here is my blog post – tracfone 2022