UA-51082228-1

SU ALCUNE FUNZIONI DELLA LETTERATURA di Umberto Eco


Racconta la leggenda, e se non è vera è ben trovata, che una volta Stalin abbia domandato quante divisioni aveva il papa. Quello che è successo nei decenni successivi ci ha dimostrato che le divisioni sono certo importanti in date circostanze, ma non sono tutto. Ci sono dei poteri immateriali, non valutabili a peso, che in qualche modo pesano.
Siamo circondati di poteri immateriali, che non si limitano a quelli che chiamiamo valori spirituali, come una dottrina religiosa. È un potere immateriale anche quello delle radici quadrate, la cui legge severa sopravvive ai secoli e ai decreti non solo di Stalin, ma persino del papa. E tra questi poteri annovererei anche quello della tradizione letteraria, vale a dire del complesso di testi che l’umanità ha prodotto e produce non per fini pratici (come tenere registri, annotare leggi e formule scientifiche, verbalizzare sedute o provvedere orari ferroviari) ma piuttosto gratia sui, per amore di se stessi – e che si leggono per diletto, elevazione spirituale, allargamento delle conoscenze, magari per puro passatempo, senza che nessuno ci obblighi a farlo (se si prescinde dagli obblighi scolastici).
È vero che gli oggetti letterari sono immateriali solo a metà, perché si incarnano in veicoli che di solito sono cartacei. Ma un tempo si incarnavano nella voce di chi ricordava una tradizione orale, oppure su pietra, e oggi discutiamo sul futuro degli e-books, che dovrebbero permetterci di leggere sia una raccolta di barzellette che la Divina Commedia su uno schermo a cristalli liquidi. Avvertirò subito che non intendo intrattenermi qui sulla vexata quaestio del libro elettronico. Io appartengo naturalmente a coloro che un romanzo o un poema preferiscono leggerselo su un volume cartaceo, di cui mi ricorderò persino le orecchie e la stazzonatura, ma mi dicono che esiste una generazione digitale di hackers che, non avendo mai letto un libro in vita propria, ora con l’e-book hanno avvicinato e gustato per la prima volta il Don Chisciotte. Tanto di guadagnato per la loro mente e tanto di perduto per la loro vista. Se le generazioni future arriveranno ad avere un buon rapporto (psicologico e fisico) con l’e-book, il potere del Don Chisciotte non cambierà.
A che cosa serve questo bene immateriale che è la letteratura? Basterebbe rispondere, come ho già fatto, che è un bene che si consuma gratia sui, e dunque non deve servire a nulla. Ma una visione così disincarnata del piacere letterario rischia di ridurre la letteratura allo jogging o alla pratica delle parole crociate – i quali oltretutto servono entrambi a qualcosa, vuoi alla salute del corpo, vuoi all’educazione lessicale. Quello di cui intendo parlare è quindi una serie di funzioni che la letteratura riveste per la nostra vita individuale e la vita sociale.
La letteratura tiene in esercizio la lingua
Tiene anzitutto in esercizio la lingua come patrimonio collettivo. La lingua, per definizione, va dove essa vuole, nessun decreto dall’alto, né da parte della politica, né da parte dell’accademia, può fermare il suo cammino e farla deviare verso situazioni che si pretendano ottimali. Il fascismo si è sforzato di farci dire mescita invece di bar, coda di gallo invece di cocktail, rete invece di goal, auto pubblica invece di taxi, e la lingua non gli ha dato retta. Poi ha suggerito una mostruosità lessicale, un arcaismo inaccettabile come autista in luogo di chauffeur, e la lingua lo ha accettato. Forse perché evitava un suono che l’italiano non conosce. Ha mantenuto taxi, ma gradatamente, almeno nel parlato, lo ha fatto diventare tassì.
La lingua va dove vuole ma è sensibile ai suggerimenti della letteratura. Senza Dante non ci sarebbe stato un italiano unificato. Dante nel De vulgari eloquentia analizza e condanna i vari dialetti italiani, si propone di foggiare un nuovo volgare illustre, nessuno avrebbe scommesso su un tale atto di superbia, eppure con la Commedia vince la sua partita. È vero che per diventare lingua parlata da tutti, il volgare dantesco ha impiegato alcuni secoli, ma se ce l’ha fatta è perché la comunità di coloro che credevano alla letteratura ha continuato a ispirarsi a quel modello. E se non ci fosse stato quel modello non si sarebbe forse neppure fatta strada l’idea di una unità politica. Forse è per questo che Bossi non parla un volgare illustre.
Venti anni di colli fatali, destini immarcescibili, eventi imprescindibili e aratri che tracciano il solco non hanno alfine lasciato alcuna traccia nell’italiano corrente, e ve ne hanno lasciato molta di più certi ardimenti, all’epoca inaccettabili, della prosa futurista. E se qualcuno oggi lamenta il trionfo di un italiano medio diffusosi attraverso la televisione, non dimentichiamo che l’appello a un italiano medio, nella sua forma più nobile, è passato attraverso la prosa piana e accettabile di Manzoni e poi di Svevo o di Moravia.
La letteratura, contribuendo a formare la lingua, crea identità e comunità. Ho parlato prima di Dante, ma pensiamo a cosa sarebbe stata la civiltà greca senza Omero, l’identità tedesca senza la traduzione della Bibbia fatta da Lutero, la lingua russa senza Puskin, la civiltà indiana senza i suoi poemi di fondazione.
Ma la pratica letteraria tiene in esercizio anche la nostra lingua individuale. Oggi molti piangono la nascita di un linguaggio neo-telegrafico che si sta imponendo attraverso la posta elettronica e i messaggini dei cellulari, dove si dice ti amo anche con una sigla; ma non dimentichiamo che gli stessi giovani che inviano messaggi in questa nuova stenografia sono, almeno in parte, gli stessi che affollano quelle nuove cattedrali del libro che sono le grandi librerie multipiano, e che, anche solo sfogliando senza comperare, vengono a contatto con stili letterari colti ed elaborati, a cui i loro genitori, e certamente i loro nonni, non erano stati esposti.
Possiamo certo dire che, maggioranza rispetto ai lettori delle generazioni precedenti, questi giovani sono minoranza rispetto ai sei miliardi di abitanti del pianeta; né sono così idealista da pensare che a immense folle che mancano di pane e medicinali potrà portare sollievo la letteratura. Ma una osservazione vorrei fare: che gli sciagurati che, riunendosi in bande senza scopo, uccidono lanciando pietre dal cavalcavia o danno fuoco a una bambina, chiunque poi essi siano, non diventano tali perché sono stati corrotti dal Newspeak del computer (nemmeno al computer hanno accesso) ma perché restano esclusi dall’universo del libro e da quei luoghi dove, attraverso l’educazione e la discussione, arriverebbero a loro riverberi di un mondo di valori che arriva da e rinvia a libri.
La lettura delle opere letterarie ci obbliga a un esercizio della fedeltà e del rispetto nella libertà dell’interpretazione
C’è una pericolosa eresia critica, tipica dei nostri giorni, per cui di un’opera letteraria si può fare quello che si vuole, leggendovi quanto i nostri più incontrollabili impulsi ci suggeriscono. Non è vero. Le opere letterarie ci invitano alla libertà dell’interpretazione, perché ci propongono un discorso dai molti piani di lettura e ci pongono di fronte alle ambiguità e del linguaggio e della vita. Ma per poter procedere in questo gioco, per cui ogni generazione legge le opere letterarie in modo diverso, occorre essere mossi da un profondo rispetto verso quella che io ho altrove chiamato l’intenzione del testo.
Da un lato ci pare che il mondo sia un libro «chiuso» che consente una sola lettura, perché se c’è una legge che governa la gravitazione planetaria, o è quella giusta o è quella sbagliata; rispetto a esso l’universo di un libro ci appare come un mondo aperto. Ma cerchiamo di avvicinarci con buon senso a un’opera narrativa e confrontiamo le proposizioni che possiamo enunciare intorno a essa con quelle che pronunciamo intorno al mondo. Del mondo, noi diciamo che le leggi della gravitazione universale sono quelle enunciate da Newton, o che è vero che Napoleone è morto a Sant’Elena il 5 maggio 1821. E tuttavia, se abbiamo una mente aperta, saremo sempre disposti a rivedere le nostre convinzioni, il giorno che la scienza enuncerà una diversa formulazione delle grandi leggi cosmiche, o uno storico troverà documenti inediti che provino che Napoleone era morto su di una nave bonapartista mentre tentava la fuga. Invece, rispetto al mondo dei libri, proposizioni come Sherlock Holmes era scapolo, Cappuccetto Rosso viene divorata dal lupo ma poi è liberata dal cacciatore, Anna Karenina si uccide, rimarranno vere in eterno e non potranno mai essere confutate da nessuno. Ci sono persone che negano che Gesù fosse figlio di Dio, altre che ne mettono addirittura in forse l’esistenza storica, altri che sostengono che è la Via, la Verità e la Vita, altri ancora che ritengono che il Messia sia ancora da venire e noi, comunque la pensiamo, trattiamo con rispetto queste opinioni. Ma nessuno tratterà con rispetto chi affermi che Amleto ha sposato Ofelia o che Superman non è Clark Kent.
I testi letterari non solo ci dicono esplicitamente quello che non potremo mai più revocare in dubbio ma, a differenza del mondo, ci segnalano con sovrana autorità ciò che in essi va assunto come rilevante e ciò che non possiamo prendere come spunto per libere interpretazioni.
Alla fine del capitolo 35 de Il rosso e il nero è detto che Julien Sorel si reca alla chiesa e spara su Madame de Rênal. Dopo aver osservato che il suo braccio tremava, Stendhal ci dice che Julien tira un primo colpo e manca la sua vittima, poi ne tira un secondo e la signora cade. Ora immaginiamo di sostenere che il braccio che tremava, e il fatto che il primo colpo sia andato a vuoto, mostrano che Julien non si fosse recato alla chiesa con un fermo proposito omicida, bensì trascinato da un disordinato impulso passionale. A questa interpretazione se ne può opporre un’altra, che Julien avesse sin dall’inizio il proposito di uccidere, ma fosse un codardo. La partitura autorizza entrambe le interpretazioni.
Si dà il caso che qualcuno si sia chiesto dove fosse finita la prima palla. Interessante quesito per i devoti stendhaliani. Così come i devoti joyciani vanno a Dublino a ricercare la farmacia dove Bloom avrebbe comperato una saponetta in forma di limone (e per accontentare questi pellegrini quella farmacia, che tra l’altro esiste davvero, si è messa a produrre di nuovo quel tipo di saponette), si può immaginare dei devoti stendhaliani che cercano di individuare in questo mondo e Verrières e la chiesa, esplorandone poi ogni colonna per trovarvi il buco prodotto dalla palla. Si tratterebbe di un episodio di fanship, abbastanza divertente. Ma supponiamo ora che un critico voglia basare tutta la sua interpretazione del romanzo sulla sorte di quella palla perduta. Coi tempi che corrono non è inverosimile, anche perché c’è stato chi ha basato tutta la lettura della Lettera rubata di Poe sulla posizione della lettera rispetto al caminetto. Ma se Poe rende esplicitamente pertinente la posizione della lettera, Stendhal ci dice che di quella prima palla non si sa più nulla e quindi la esclude persino dal novero delle entità fittizie. Se si rimane fedeli al testo stendhaliano quella palla è definitivamente perduta, e dove sia finita è narrativamente irrilevante. Invece il non-detto di Armance circa la possibile impotenza del protagonista spinge il lettore a frenetiche ipotesi per completare quello che il racconto non dice, e ne I promessi sposi una frase come «la sventurata rispose» non dice sino a qual punto Gertrude si sia poi spinta nel suo peccato con Egidio, ma l’alone fosco delle ipotesi indotte nel lettore fa parte del fascino di questa pagina così pudicamente ellittica.
All’inizio dei Tre moschettieri si dice che d’Artagnan arriva a Meung su un ronzino di quattordici anni il primo lunedì di aprile del 1625. Se si ha un buon programma sul proprio computer si può immediatamente stabilire che quel lunedì era il 7 aprile. Una squisitezza per trivia games tra devoti dumasiani. Si può impostare su questo dato una sovra-interpretazione del romanzo? Direi di no, perché la partitura non rende rilevante quel dato. Il corso del romanzo non rende neppure rilevante che l’arrivo di d’Artagnan avvenisse di lunedì – mentre rende rilevante che fosse di aprile (si ricordi che, per celare il fatto che la sua splendida tracolla era ricamata solo sul davanti, Porthos indossava un lungo mantello di velluto cremisi che la stagione non giustificava – a tal punto che il moschettiere doveva fingere di essere raffreddato).
Queste potranno sembrare a molti delle ovvietà, ma queste ovvietà (spesso dimenticate) ci dicono che il mondo della letteratura è tale da ispirarci la fiducia che ci sono alcune proposizioni che non possono essere revocate in dubbio, e ci offre quindi un modello, immaginario sin che volete, di verità. Questa verità letterale si riverbera su quelle che chiameremo verità ermeneutiche: perché a chi ci dicesse che d’Artagnan era trascinato da una passione omosessuale nei confronti di Porthos, che l’Innominato è stato indotto al male da un irrefrenabile complesso d’Edipo, che la Monaca di Monza, come certi politici d’oggi potrebbero suggerire, era stata corrotta dal comunismo, o che Panurge fa quello che fa in odio al nascente capitalismo, potremo sempre rispondere che nei testi a cui ci si riferisce non è possibile trovare alcuna affermazione, alcun suggerimento, alcuna insinuazione che ci permetta di abbandonarci a queste derive interpretative. Il mondo della letteratura è un universo nel quale è possibile fare dei test per stabilire se un lettore ha il senso della realtà o è preda delle sue allucinazioni.
I personaggi migrano
Possiamo fare affermazioni vere sui personaggi letterari perché ciò che loro accade è registrato in un testo, e un testo è come una partitura musicale. È vero che Anna Karenina muore suicida così come è vero che la Quinta di Beethoven è in do minore (e non in fa maggiore come la Sesta) e inizia con «sol, sol, sol, mi bemolle». Ma a certi personaggi letterari – non a tutti – accade che escano dal testo in cui sono nati per migrare in una zona dell’universo che ci riesce molto difficile delimitare. I personaggi narrativi migrano, quando hanno fortuna, da testo a testo, e quelli che non migrano non lo fanno non perché siano ontologicamente diversi dai loro fratelli più fortunati, ma semplicemente perché non hanno avuto fortuna e non ci siamo più occupati di loro.
Hanno migrato da testo a testo (e attraverso adattamenti in sostanze diverse, da libro a film o a balletto, o dalla tradizione orale al libro) sia i personaggi del mito che quelli della narrativa «laica», Ulisse, Giasone, Artù o Parsifal, Alice, Pinocchio, d’Artagnan. Ora, quando parliamo di personaggi del genere, ci riferiamo a una partitura precisa? Prendiamo il caso di Cappuccetto Rosso. Le due partiture più celebri, quella di Perrault e quella dei Grimm, differiscono profondamente. Nella prima la bambina viene divorata dal lupo e la storia finisce lì, ispirando dunque severe riflessioni moralistiche sui rischi dell’imprudenza. Nella seconda arriva il cacciatore, che uccide il lupo, e riporta alla vita la fanciulla e la nonna. Lieto fine.
Ora immaginiamo una mamma che racconti la fiaba ai suoi bambini e si fermi quando il lupo divora Cappuccetto. I bambini protesterebbero e vorrebbero la «vera» storia, in cui Cappuccetto risuscita, e poco varrebbe se la mamma si dichiarasse filologa di stretta osservanza. I bambini conoscono una «vera» storia in cui veramente Cappuccetto risuscita e questa storia è più affine alla versione Grimm che a quella Perrault. Tuttavia non coincide con la partitura dei Grimm, perché lascia cadere una serie di fatti minori – su cui tra l’altro Perrault e i Grimm divergono, come ad esempio che tipo di doni Cappuccetto reca alla nonna, e su cui i bambini sono ampiamente disposti a transigere, perché si appellano a un individuo ben più schematico, fluttuante nella tradizione, instanziato in molteplici partiture, molte delle quali orali.
Così Cappuccetto Rosso, d’Artagnan, Ulisse o Madame Bovary diventano individui che vivono al di fuori delle partiture originali, e su di essi possono pretendere di fare affermazioni vere anche persone che non hanno mai letto la partitura archetipa. Ancora prima di leggere l’Edipo Re io avevo appreso che Edipo sposa Giocasta. Per quanto siano fluttuanti, queste partiture non sono inverificabili: chiunque dicesse che Madame Bovary si riconcilia con Charles e vive con lui felice e contenta incontrerebbe la disapprovazione delle persone di sano buon senso, come se esse si fossero collettivamente accordate sul personaggio di Emma.
Dove stanno questi individui fluttuanti? Dipende dal formato della nostra ontologia, se essa ospiti anche le radici quadrate, la lingua etrusca e due idee della Santissima Trinità, quella romana per cui (almeno sino all’altro ieri) lo Spirito Santo procede dal Padre e dal Figlio (ex patre Filioque procedit), e quella bizantina, per cui lo Spirito procede solo dal Padre. Ma questa regione ha statuto molto impreciso ed ospita entità di diverso spessore, perché anche il Patriarca di Costantinopoli (disposto ad azzuffarsi col papa sul filioque) sarebbe d’accordo col papa (almeno spero) nel dire che è vero che Sherlock Holmes abitava in Baker Street, e che Clark Kent è la stessa persona di Superman.
Tuttavia è stato scritto in infiniti romanzi o poemi che – invento degli esempi a caso – Asdrubale uccide Corinna o Teofrasto ama follemente Teodolinda, eppure nessuno pensa che si possano fare affermazioni vere al riguardo, perché si tratta di personaggi sfortunati o nati male, i quali non hanno migrato né sono entrati a far parte della memoria collettiva. Perché è più vero, in questo mondo, che Amleto non sposa Ofelia che non il fatto che Teofrasto abbia sposato Teodolinda? Qual è la porzione di questo mondo in cui abitano Amleto e Ofelia e non lo sfortunato Teofrasto?
Questi personaggi sono diventati in qualche modo collettivamente veri perché la comunità ha fatto su di essi, nel corso dei secoli o degli anni, degli investimenti passionali. Noi facciamo investimenti passionali individuali su tante fantasie che possiamo elaborare a occhi aperti o nel dormiveglia. Noi possiamo realmente commuoverci pensando alla morte di una persona che amiamo, o risentire reazioni fisiche immaginandoci mentre abbiamo con essa un rapporto erotico, e parimenti, per processi di identificazione o di proiezione, possiamo commuoverci sulla sorte di Emma Bovary o, come è avvenuto ad alcune generazioni, essere trascinati al suicidio dalle sventure di Werther o di Jacopo Ortis. Ma, quando qualcuno ci chiedesse se veramente la persona, di cui abbiamo immaginato la morte, è morta, risponderemmo di no, che si è trattato di una nostra privatissima fantasia. Invece quando ci si chiede se veramente Werther si è ucciso rispondiamo di sì, e la fantasia di cui parliamo non è più privata, è una realtà culturale su cui l’intera comunità dei lettori conviene. Tanto che giudicheremmo folle chi si uccidesse solo perché ha immaginato (ben sapendo che si trattava di un parto della sua immaginazione) che la sua amata è morta, mentre cerchiamo di giustificare in qualche modo chi si sia ucciso per il suicidio di Werther, pur sapendo che si trattava di personaggio fittizio.
Dovremo ben trovare uno spazio dell’universo dove questi personaggi vivono e determinano i nostri comportamenti, così che li eleggiamo a modello di vita, nostra altrui, e ci comprendiamo benissimo quando diciamo che qualcuno ha il complesso di Edipo, un appetito gargantuesco, un comportamento donchisciottesco, ha la gelosia di un otello, un dubbio amletico, è un dongiovanni inguaribile, una perpetua. E questo, in letteratura, non accade solo coi personaggi, ma anche con le situazioni, e gli oggetti. Perché le donne che vanno e vengono per la stanza parlando di Michelangelo, i cocci aguzzi di bottiglia infissi nella muraglia, nel sole che abbaglia, le buone cose di pessimo gusto, la paura che ci viene mostrata in un pugno di polvere, la siepe, le chiare, fresche e dolci acque, il fiero pasto, diventano metafore ossessive, pronte a ripeterci a ogni istante chi siamo, cosa vogliamo, dove andiamo, oppure ciò che non siamo e ciò che non vogliamo?
Queste entità della letteratura sono tra noi. Non erano lì dall’eternità come (forse) le radici quadrate e il teorema di Pitagora, ma ormai, dopo che sono state create dalla letteratura e nutrite dai nostri investimenti passionali, esse ci sono e con esse dobbiamo fare i conti. Diciamo pure, per evitare discussioni ontologiche e metafisiche, che esse esistono come abiti culturali, disposizioni sociali. Ma anche il tabù universale dell’incesto è un abito culturale, una idea, una disposizione, eppure ha avuto la forza di muovere i destini delle società umane.
Ipertesti aperti e storie finite
Ma, qualcuno oggi ci dice, anche i personaggi letterari rischiano di diventare evanescenti, mobili, incostanti, e di perdere quella loro fissità che ci imponeva di non negarne i destini. Siamo entrati nell’era dell’ipertesto, e l’ipertesto elettronico non solo ci permette di viaggiare attraverso un gomitolo testuale (sia esso un’intera enciclopedia o l’opera omnia di Shakespeare) senza necessariamente «sfilare» tutta l’informazione che contiene, penetrandolo come un ferro da maglia in un gomitolo di lana. Grazie all’ipertesto è nata anche la pratica di una scrittura inventiva libera. Su Internet trovate programmi con cui potete scrivere collettivamente delle storie, partecipando a narrazioni di cui è possibile modificare l’andamento, all’infinito. E se potete fare questo con un testo che, insieme a un gruppo di amici virtuali, state inventando, perché non farlo anche per i testi letterari esistenti, acquistando programmi grazie ai quali potrete cambiare le grandi storie che ci stanno ossessionando magari da millenni?
Pensate, voi leggevate con passione Guerra e Pace, chiedendovi se Natascia avrebbe finalmente ceduto alle lusinghe di Anatolio, se quel meraviglioso principe Andrea sarebbe davvero morto, se Pierre avrebbe avuto il coraggio di sparare su Napoleone, ed ora finalmente potrete rifare il vostro Tolstoj, conferendo ad Andrea una lunga vita felice, facendo di Pierre il liberatore dell’Europa, e non solo, riconciliando Emma Bovary col suo povero Charles, madre felice e pacificata; e potrete decidere che Cappuccetto Rosso entra nel bosco e v’incontra Pinocchio, oppure viene rapita dalla matrigna e messa a lavorare col nome di Cenerentola al servizio di Scarlett O’Hara, o che essa incontra nel bosco un donatore magico che si chiama Vladimir Ja. Propp, il quale le regala un anello incantato, grazie al quale essa scoprirà, alle radici del baniano sacro dei Tughs, l’Aleph, quel punto da cui si vede tutto l’universo, Anna Karenina che non muore sotto il treno, perché le ferrovie russe a scartamento ridotto, sotto il governo di Putin, funzionano peggio dei sommergibili, e, lontano lontano, al di là dello specchio di Alice, Jorge Luis Borges che ricorda a Funes el memorioso di non scordarsi di restituire Guerra e pace alla biblioteca di Babele….
Sarebbe male? No, perché anche questo la letteratura ha già fatto, e prima degli ipertesti, con il progetto di Le Livre di Mallarmé, i cadaveri squisiti dei surrealisti, i miliardi di poemi di Queneau, i libri mobili della seconda avanguardia. Ed è questo che ha fatto la jam session jazz. Ma il fatto che esista la pratica della jam session, che muta ogni sera il destino di un tema, non ci esenta, né ci scoraggia, dall’andare nelle sale di concerto dove la Sonata in Si bemolle minore opera trentacinque finirà ogni sera sempre nello stesso modo.
Qualcuno ha detto che a giocare con meccanismi ipertestuali si sfugge a due forme di repressione, l’obbedienza a vicende decise da un altro e la condanna alla divisione sociale tra coloro che scrivono e coloro che leggono. Questo mi pare una sciocchezza, ma certamente giocare creativamente con gli ipertesti, modificando le storie e contribuendo a crearne delle nuove, può essere un’attività appassionante, un bell’esercizio da praticare a scuola, una nuova forma di scrittura molto affine alla jam session. Credo che potrà essere bello, e anche educativo, provare a modificare le storie che esistono già, così come sarebbe interessante trascrivere Chopin per mandolino: servirebbe ad aguzzare l’ingegno musicale, e a capire perché il timbro del pianoforte era così consustanziale alla sonata in si bemolle minore. Può educare al gusto visivo e all’esplorazione delle forme tentare dei collages componendo insieme lacerti del Matrimonio della Vergine, delle Demoiselles d’Avignon e dell’ultima storia dei Pokemon. In fondo molti grandi artisti lo hanno fatto.
Ma questi giochi non sostituiscono la vera funzione educativa della letteratura, funzione educativa che non si riduce alla trasmissione di idee morali, buone o cattive che siano, o alla formazione del senso del bello.
Jurij Lotman, ne La cultura e l’esplosione riprende la famosa raccomandazione di Cechov, per cui se in un racconto o in un dramma viene mostrato all’inizio un fucile appeso alla parete, prima della fine quel fucile dovrà sparare. Lotman ci lascia capire che il vero problema non è se poi il fucile sparerà davvero. Proprio il non sapere se sparerà o no, conferisce significatività all’intreccio. Leggere un racconto vuole anche dire essere presi da una tensione, da uno spasimo. Scoprire alla fine che il fucile ha sparato, o meno, non assume il semplice valore di una notizia. È la scoperta che le cose sono andate, e per sempre, in un certo modo, al di là dei desideri del lettore. Il lettore deve accettare questa frustrazione, e attraverso di essa provare il brivido del Destino. Se si potesse decidere del destino dei personaggi, sarebbe come andare al banco di una agenzia di viaggi: «Allora dove vuole trovare la Balena, alle Samoa o alle Aleutine? E quando? E vuole ucciderla lei, o lascia fare a Quiqueg?» La vera lezione di Moby Dick è che la Balena va dove vuole.
Pensate alla descrizione che Hugo fa della battaglia di Waterloo ne I miserabili. A differenza di Stendhal, che descrive la battaglia con gli occhi di Fabrizio, che ci sta dentro e non capisce che cosa stia avvenendo, Hugo la descrive con gli occhi di Dio, la vede dall’alto: sa che se Napoleone avesse saputo che oltre la cresta dell’altopiano di Mont-Saint-Jean c’era un dirupo (ma la sua guida non glielo aveva detto), i corazzieri di Milhaud non sarebbero rovinati ai piedi dell’esercito inglese; che se il pastorello che faceva da guida a Bülow avesse suggerito un percorso diverso, l’armata prussiana non sarebbe giunta in tempo a decidere le sorti della battaglia.
Con una struttura ipertestuale potremmo riscrivere la battaglia di Waterloo facendo sì che arrivino i francesi di Grouchy invece che i tedeschi di Blücher, e ci sono dei war games che permettono di farlo, e con gran divertimento. Ma la tragica grandezza di quelle pagine di Hugo sta nel fatto che (al di là dei nostri desideri) le cose vanno invece come vanno. La bellezza di Guerra e pace è che l’agonia del principe Andrea si conclude con la morte, per quanto ci dispiaccia. La dolorosa meraviglia che ci procura ogni rilettura dei grandi tragici è che i loro eroi, che avrebbero potuto sfuggire a un fato atroce, per debolezza o cecità non capiscono a cosa vanno incontro, e precipitano nell’abisso che si sono scavati con le proprie mani. D’altra parte Hugo lo dice, dopo averci mostrato quali altre opportunità Napoleone a Waterloo avrebbe potuto cogliere: «Era possibile che Napoleone vincesse quella battaglia? Rispondiamo di no. Perché? A causa di Wellington? a causa di Blücher? No. A causa di Dio.»
Questo ci dicono tutte le grandi storie, caso mai sostituendo, a Dio, il fato, o le leggi inesorabili della vita. La funzione dei racconti «immodificabili» è proprio questa: contro ogni nostro desiderio di cambiare il destino, ci fanno toccar con mano l’impossibilità di cambiarlo. E così facendo, qualsiasi vicenda raccontino, raccontano anche la nostra, e per questo li leggiamo e li amiamo. Della loro severa lezione «repressiva» abbiamo bisogno. La narrativa ipertestuale ci può educare alla libertà e alla creatività. È bene, ma non è tutto. I racconti «già fatti» ci insegnano anche a morire.
Credo che questa educazione al Fato e alla morte sia una delle funzioni principali della letteratura. Forse ce ne sono altre, ma ora non mi vengono in mente.


10.783 risposte a “SU ALCUNE FUNZIONI DELLA LETTERATURA di Umberto Eco”

  1. I know this web site offers quality dependent articles and additional stuff, is there any other site which
    provides these kinds of information in quality?

  2. Sweet blog! I found it while searching on Yahoo News.
    Do you have any suggestions on how to get listed in Yahoo News?
    I’ve been trying for a while but I never seem to get there!
    Many thanks asmr 0mniartist

  3. Slot Online 9999 เว็บบรรเลงสล็อตออนไลน์ สมาชิกใหม่ ในที่คุณภาพมิซ้ำไล่ตาม ทั้งนี้เพราะจัดแจงว่าจ้างทั้งเป็น เว็บพนันน่าจะศรัทธาพร้อมด้วยประกอบด้วยคุณภาพ ตามที่จับมือกับดัก
    ค่ายเกมสล็อตหัวกะทิ พร้อมสรรพนำพาสิ้นสุดสล็อตสลายหญ้าปากคอก มาสละให้มึงได้ลงคะแนนเสียงเล่นยับยั้งจัด 100 เว็บสล็อต คว้าอัฐแน่นอน เปล่าหลอกล่อ สมัครเล่นสล็อต ทูเดย์ กูกอบด้วยโปรโมชั่นแหวกเว็บใหม่เอี่ยม
    ไหว้วานเงินขั้นต่ำ ยอมรับโบนัสสล็อตให้เปล่าความน่าเชื่อถือ 100 บาทา ส่งกลับเฉียบสูญเสีย แชร์เสี่ยว รองรับเงินก้อนเติมต่อ ศักย ทดสอบ slot ได้ฟรีๆเปล่าเสียเงิน กับข้าวเว็บทำเพลง สล็อต แขนสรุป ภัทรตกขอบ 2021 โจ้หวานคอแร้ง แจกจ่ายสมบัติครัน
    พร้อมมูลอัพเดทสิ้นสุดมาสู่ใหม่ๆทุกอาทิตย์

  4. Hey! Someone in my Facebook group shared this site with us so I came to give it a look.
    I’m definitely loving the information. I’m bookmarking
    and will be tweeting this to my followers! Wonderful blog and terrific design and style.

  5. Aw, this was a really good post. Taking the time and actual effort to create a great article… but
    what can I say… I put things off a lot and never manage to get
    nearly anything done.

  6. Hey would you mind sharing which blog platform you’re working with?

    I’m going to start my own blog in the near future but I’m having a tough
    time making a decision between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design and style seems different then most blogs and
    I’m looking for something unique. P.S My apologies for being off-topic
    but I had to ask!

  7. First off I would like to say awesome blog! I had a quick question that I’d like to ask if you
    do not mind. I was curious to find out how you center yourself and clear your mind before writing.

    I have had difficulty clearing my mind in getting my thoughts out there.
    I truly do take pleasure in writing however it just seems like the first 10 to 15 minutes are generally wasted simply
    just trying to figure out how to begin. Any suggestions or hints?
    Appreciate it!

  8. I like the helpful information you supply to your articles.
    I’ll bookmark your blog and check again here frequently.
    I’m slightly certain I will learn many new
    stuff right right here! Best of luck for the next!

  9. Excellent article. Keep posting such kind of info on your site.
    Im really impressed by it.
    Hi there, You’ve performed an incredible job. I’ll
    certainly digg it and individually recommend to my friends.
    I’m sure they’ll be benefited from this site.

  10. I needed to thank you for this great read!! I absolutely loved every bit of it.
    I’ve got you saved as a favorite to check out new things you post…

  11. My partner and I stumbled over here different website and thought I should check things out.
    I like what I see so i am just following you. Look forward to looking into your web
    page yet again.

  12. An outstanding share! I’ve just forwarded this onto a colleague who has been conducting a little homework
    on this. And he actually bought me breakfast simply because I stumbled upon it for him…
    lol. So let me reword this…. Thanks for the meal!!
    But yeah, thanks for spending time to discuss this matter
    here on your blog.

  13. scoliosis
    Just desire to say your article is as astonishing. The clarity in your post is just cool and i could assume you are an expert on this subject.
    Fine with your permission let me to grab your RSS
    feed to keep up to date with forthcoming post. Thanks a million and please carry on the enjoyable work.
    scoliosis

  14. scoliosis
    It’s actually a nice and useful piece of info. I am satisfied
    that you just shared this helpful info with us. Please stay us up to date like this.
    Thanks for sharing. scoliosis

  15. scoliosis
    Great post. I was checking constantly this blog and I am
    impressed! Very helpful info specially the last part :
    ) I care for such info a lot. I was seeking this certain info
    for a very long time. Thank you and good luck. scoliosis

  16. free dating sites
    Hi, Neat post. There is an issue along with your web site
    in web explorer, might check this? IE still is the market leader and a huge component to
    other folks will miss your excellent writing due to this
    problem. dating sites

  17. Hey I am so glad I found your weblog, I really
    found you by accident, while I was browsing on Google for something
    else, Anyways I am here now and would just like to say many thanks for a
    incredible post and a all round interesting blog (I also love the
    theme/design), I don’t have time to look over it all at the moment but I have book-marked it and also added your RSS feeds,
    so when I have time I will be back to read more, Please do keep up
    the fantastic job.

  18. Hey I am so grateful I found your webpage, I really found you by mistake, while I was looking on Askjeeve for something else, Anyhow I am here
    now and would just like to say cheers for a marvelous post and a all round entertaining blog (I also love the theme/design), I don’t have time to browse it all at the minute but I have bookmarked it and also included your RSS
    feeds, so when I have time I will be back to read more,
    Please do keep up the fantastic work.

  19. With havin so much content do you ever run into any problems of plagorism or copyright violation? My blog
    has a lot of unique content I’ve either written myself or outsourced but it seems a lot of
    it is popping it up all over the web without my authorization.
    Do you know any techniques to help reduce content from
    being stolen? I’d truly appreciate it.

  20. hello there and thank you for your information – I have definitely picked up something new from right
    here. I did however expertise several technical points using this web site, since
    I experienced to reload the website a lot of times previous to I could get it to
    load properly. I had been wondering if your web host is OK?
    Not that I’m complaining, but slow loading instances times will very frequently affect your
    placement in google and could damage your quality score if ads and marketing with Adwords.
    Anyway I am adding this RSS to my email and could look out
    for a lot more of your respective interesting content.
    Make sure you update this again very soon. https://amstyles.com/

  21. hello there and thank you for your information – I have certainly picked up something
    new from right here. I did however expertise several technical points using this web site, since
    I experienced to reload the website a lot of times previous
    to I could get it to load correctly. I had been wondering
    if your hosting is OK? Not that I am complaining, but slow loading instances times will sometimes affect your placement in google and could damage your high-quality
    score if advertising and marketing with Adwords.
    Anyway I’m adding this RSS to my email and can look out for much more of your respective fascinating content.
    Make sure you update this again very soon.

  22. It is the best time to make some plans for the longer term
    and it is time to be happy. I’ve learn this submit and if I could I wish
    to recommend you few interesting issues or advice.
    Maybe you could write next articles relating to this
    article. I wish to read more things approximately it!

  23. If you are going for most excellent contents like I do, just
    pay a quick visit this web site all the time as it offers feature contents, thanks

  24. Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any widgets I could
    add to my blog that automatically tweet my newest twitter updates.

    I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and was hoping maybe you would have some experience
    with something like this. Please let me know if
    you run into anything. I truly enjoy reading your blog and I look forward
    to your new updates. https://hhydroxychloroquine.com/

  25. Please take a look at the internet sites we adhere to, including this one particular, as it represents our picks from the web.

  26. Wonderful story, reckoned we could combine several unrelated information, nevertheless truly really worth taking a appear, whoa did a single discover about Mid East has got much more problerms too

  27. check beneath, are some entirely unrelated web-sites to ours, however, they are most trustworthy sources that we use

  28. Hello would you mind stating which blog platform you’re working with?
    I’m planning to start my own blog soon but I’m having a difficult time choosing between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your layout seems different
    then most blogs and I’m looking for something unique.

    P.S Apologies for getting off-topic but I had to ask!

  29. Hmm it seems like your website ate my first comment (it was super long) so I guess I’ll just sum
    it up what I had written and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog blogger but I’m still new to the whole thing.
    Do you have any recommendations for rookie blog writers?
    I’d genuinely appreciate it.

  30. Have you ever thought about writing an e-book or guest authoring
    on other sites? I have a blog centered on the same information you discuss and would really like
    to have you share some stories/information. I know my audience would appreciate your work.

    If you are even remotely interested, feel free to send me an email.

  31. Hello everyone, it’s my first go to see at this web
    page, and post is in fact fruitful in favor of me,
    keep up posting these types of posts.

  32. Wow! This blog looks just like my old one!
    It’s on a entirely different subject but it has pretty much the same layout
    and design. Superb choice of colors!

  33. that will be the end of this write-up. Right here you will find some internet sites that we assume you will value, just click the hyperlinks over

  34. It’s in reality a great and helpful piece of info. I’m
    satisfied that you simply shared this useful
    information with us. Please keep us up to date like this. Thanks for sharing.

  35. I just couldn’t leave your web site prior to suggesting that I really loved the standard information a person supply for your guests? Is going to be back incessantly in order to investigate cross-check new posts.

  36. I’m extremely impressed with your writing skills and also with the layout on your weblog.
    Is this a paid theme or did you modify it yourself?
    Either way keep up the excellent quality writing, it is rare to see a nice blog like this one these
    days.

  37. That would be the end of this post. Here you will come across some web-sites that we feel you will appreciate, just click the links.

  38. We’re a group of volunteers and starting a new scheme in our community.
    Your website offered us with valuable information to work on. You’ve done an impressive job and our whole community will be grateful to
    you.

  39. we prefer to honor a lot of other web sites around the net, even if they arent linked to us, by linking to them. Beneath are some webpages really worth checking out

  40. we prefer to honor numerous other internet sites on the internet, even though they arent linked to us, by linking to them. Below are some webpages really worth checking out

  41. I believe what you posted made a ton of sense.
    However, what about this? what if you added a little information? I mean,
    I don’t wish to tell you how to run your website, however what if you added a title to maybe get
    a person’s attention? I mean SU ALCUNE FUNZIONI DELLA LETTERATURA di Umberto Eco | Rivista
    Origine is a little plain. You ought to glance at Yahoo’s home
    page and see how they create article headlines to get viewers to click.
    You might try adding a video or a picture or two to get readers interested about
    what you’ve got to say. Just my opinion, it might make
    your posts a little bit more interesting. scoliosis surgery https://0401mm.tumblr.com/ scoliosis surgery

  42. we prefer to honor several other world-wide-web internet sites on the internet, even if they arent linked to us, by linking to them. Below are some webpages really worth checking out

  43. Wonderful story, reckoned we could combine a number of unrelated data, nevertheless genuinely really worth taking a appear, whoa did a single learn about Mid East has got much more problerms also

  44. Wonderful story, reckoned we could combine some unrelated data, nonetheless definitely worth taking a look, whoa did 1 study about Mid East has got extra problerms too

  45. we like to honor quite a few other internet websites on the internet, even when they arent linked to us, by linking to them. Below are some webpages worth checking out

  46. Wonderful story, reckoned we could combine some unrelated data, nevertheless seriously worth taking a search, whoa did 1 learn about Mid East has got additional problerms at the same time

  47. although web-sites we backlink to below are considerably not associated to ours, we feel they’re basically worth a go by means of, so have a look

  48. Wonderful story, reckoned we could combine a number of unrelated data, nonetheless really worth taking a look, whoa did one particular study about Mid East has got extra problerms also

  49. that will be the finish of this post. Here you will come across some web sites that we assume youll appreciate, just click the links over

  50. Good day! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out and tell you I really enjoy reading through your articles. Can you recommend any other blogs/websites/forums that go over the same topics? Thanks a ton!|

  51. That is a really good tip particularly to those new to the blogosphere. Simple but very accurate info… Thank you for sharing this one. A must read article!|

  52. You really make it seem so easy together with your presentation however I in finding this topic to be actually one thing
    that I believe I might never understand. It sort of feels too
    complex and extremely broad for me. I’m taking a look ahead on your subsequent submit, I will
    try to get the hold of it!

  53. Great beat ! I wish to apprentice even as you amend your site, how could i subscribe for a blog website? The account aided me a appropriate deal. I were a little bit acquainted of this your broadcast offered shiny clear idea|

  54. Realizziamo bracciali su vostra richiesta personalizzati come ad esempio bracciali con pietre dure, con diamanti, a tennis, rigidi, con monete, a maglia marina, a fascia, a catena, sia in oro che in materiali non nobili.

  55. I’m now not sure the place you are getting your information, however good topic. I needs to spend a while learning much more or working out more. Thanks for wonderful info I was on the lookout for this information for my mission.|

  56. we prefer to honor a lot of other internet web sites on the net, even if they arent linked to us, by linking to them. Below are some webpages worth checking out

  57. Hello! I could have sworn I’ve been to this site before but after checking through some of the post I realized it’s new to me. Anyhow, I’m definitely glad I found it and I’ll be book-marking and checking back frequently!|

  58. Thanks for one’s marvelous posting! I seriously enjoyed reading it, you may be a great author. I will make certain to bookmark your blog and may come back in the future. I want to encourage you to definitely continue your great posts, have a nice weekend!|

  59. It’s really a great and useful piece of info.
    I am satisfied that you shared this helpful information with us.
    Please stay us informed like this. Thank you for sharing.

  60. Everyone loves what you guys tend to be up too. Such clever work and reporting! Keep up the terrific works guys I’ve incorporated you guys to blogroll.|

  61. very couple of internet sites that occur to become detailed below, from our point of view are undoubtedly nicely really worth checking out

  62. Thank you a bunch for sharing this with all of us
    you actually realize what you are speaking approximately!
    Bookmarked. Kindly also consult with my site =). We can have a hyperlink alternate arrangement between us

  63. Right here is the right blog for anybody who would like to understand this topic.
    You know a whole lot its almost hard to argue with you (not that I actually would want to…HaHa).
    You definitely put a brand new spin on a subject that has been written about for ages.
    Excellent stuff, just great!

  64. Asking questions are really good thing if you are
    not understanding anything totally, except this piece of writing provides fastidious understanding even.

  65. Hello there, just became aware of your blog through Google, and
    found that it is truly informative. I am gonna watch out for brussels.
    I will appreciate if you continue this in future.

    Numerous people will be benefited from your writing.

    Cheers!

  66. I’m not sure where you are getting your info, but great topic.
    I needs to spend some time learning much more or understanding more.
    Thanks for fantastic info I was looking for this
    info for my mission.

  67. What’s Happening i’m new to this, I stumbled upon this I’ve discovered It positively helpful and it has aided
    me out loads. I’m hoping to give a contribution & assist different customers like its aided
    me. Great job.

  68. Testosteron-Therapie (TRT) kann neErektile Dysfunktion (ED) nur auf die Zeit beziehen, erektile Dysfunktion, kann nur ungern eine Erektion aufrechterhalten, die endet, wenn sich die Kammern mit ihrem Penis füllen. Symptome können auch ein Zeichen für emotionale Symptome von ED sein. Seltener werden auch erektile Dysfunktion angesprochen. Probleme oder eine Grunderkrankung, die Sie auch emotional einschließen können und normal sind, einschließlich Medikamente oder zum Ejakulieren beitragen. [url=https://templarlibrary.org/wp/community/profile/tadalafil-dosierung/]meine Seite[/url]
    Erektile Dysfunktion (ED) ist Fettleibigkeit, der Erektionsprozess. Zum Beispiel entspannt sich der Penis. Dieses Blut lässt sich durch den Penis ausschließen. Dieser Begriff wird heute seltener verwendet. Gelegentliche ED ist selten. Viele Männer haben eine psychosoziale Ursache, die Kammern sind viele mögliche Ursachen für ED. Möglicherweise müssen Sie Ihren Arzt aufsuchen. Es kann auch empfohlen werden, wenn Sie viele mögliche Ursachen haben: [url=https://my.weezevent.com/wenn-sie-erektile-dysfunktion-behandeln-mochten]http://my.weezevent.com/wenn-sie-erektile-dysfunktion-behandeln-mochten[/url] ED kann sich zwischen Erektile Dysfunktion (ED) überschneiden, ist ein Profi. Dies bedeutet, dass sie die ektile Funktion beeinträchtigen können und eine Sorge ist. Ein Mann hat eine Erektion, wenn der Penis endet. ED, der Penis entspannt sich. Deshalb ist es in Zeiten der Muskulatur beim Arzt, auch wenn Ihnen die Erektionsstörung peinlich ist. Häufiger Sex ist sexuell erregt Erektile Dysfunktion, die zwei Kammern in den meisten Menschen in jedem Stadium der Zunahme füllt. [url=http://briggatefarms.com/community/profile/uberprufe-meine-korpergesundheit]siehe Seite[/url] Alprostadil (Caverject, Edex, MUSE) ist ein weiteres Medikament, das neErektile Dysfunktion sein kann, um sexuelle Aktivität zu haben. Gemeinsames Geschlecht. Wenn es Ihnen peinlich istErektile Dysfunktion. Manchmal, und das Verlassen des Penis wird steif. Die Erektion endet, wenn ein Mann problematisch wird. Ursachen von Behandlungen, einschließlich Medikamente oder Gespräch, völlige Unfähigkeit, eine behandelbare Dysfunktion zu bekommen oder zu behalten. Obwohl es nicht normal ist, wenn Sie es oft sind. [url=https://americanmahjonggventures.com/community/profile/tadalafil-20mg-tablettenpreis/]Nachrichten[/url]

  69. Unquestionably believe that which you said. Your favorite reason appeared to be on the web the simplest thing to be aware of.

    I say to you, I certainly get irked while people think about worries that
    they just don’t know about. You managed to hit the nail upon the top
    and defined out the whole thing without having side-effects , people can take a signal.
    Will likely be back to get more. Thanks

  70. Howdy! This post could not be written any better! Reading this post
    reminds me of my old room mate! He always kept talking about this.
    I will forward this post to him. Pretty sure he will have a good read.
    Thanks for sharing!

  71. It’s awesome to pay a visit this web page and reading the views of all mates on the topic of this article,
    while I am also zealous of getting familiarity.

  72. Wonderful story, reckoned we could combine a number of unrelated information, nevertheless seriously worth taking a appear, whoa did one find out about Mid East has got much more problerms at the same time

  73. Simply desire to say your article is as astonishing. The clarity to your publish is simply great and i can suppose you’re a professional in this subject.

    Well together with your permission let me to grasp your feed to stay up to date
    with approaching post. Thanks 1,000,000 and please continue
    the rewarding work.

  74. I’m truly enjoying the design and layout of your website. It’s a
    very easy on the eyes which makes it much more enjoyable for me to come
    here and visit more often. Did you hire out a designer to create your theme?
    Superb work!

  75. we prefer to honor many other world wide web sites on the net, even if they arent linked to us, by linking to them. Beneath are some webpages really worth checking out

  76. Simply wish to say your article is as astounding. The clarity on your put up is simply excellent and i could suppose you are a professional in this subject. Well along with your permission let me to clutch your feed to stay up to date with drawing close post. Thank you a million and please continue the enjoyable work.|

  77. I think this is among the most vital information for me.

    And i’m glad reading your article. But wanna remark on some general things, The website style is great,
    the articles is really great : D. Good job, cheers

  78. You’ll be able to cut in whatever direction you like, shield the ball much better and play the different sides if you do this.

  79. If you require registration to comment, a CAPTCHA on the registration page is usually sufficient to keep spammers away.

  80. great post, very informative. I ponder why the other
    specialists of this sector don’t realize this. You must continue your writing.
    I am sure, you’ve a huge readers’ base already!

  81. Awesome blog! Do you have any hints for aspiring writers? I’m hoping
    to start my own blog soon but I’m a little lost on everything.
    Would you suggest starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are
    so many options out there that I’m totally overwhelmed
    .. Any suggestions? Thanks a lot!

  82. Nice blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere?

    A theme like yours with a few simple adjustements would really make my blog jump out.
    Please let me know where you got your theme. With thanks

  83. hello there and thank you for your info – I have definitely picked up anything new from right
    here. I did however expertise a few technical issues using this web site, as I experienced to reload the web site a lot of times previous to I could
    get it to load correctly. I had been wondering if your web host
    is OK? Not that I am complaining, but slow loading instances
    times will often affect your placement in google
    and could damage your high quality score if ads and
    marketing with Adwords. Anyway I am adding this RSS to my
    email and can look out for a lot more of your respective intriguing content.
    Make sure you update this again very soon.

  84. Wonderful post however , I was wanting to know if you could write a litte more on this topic?
    I’d be very thankful if you could elaborate a little bit further.
    Thank you!

  85. Does your site have a contact page? I’m having a tough time locating it but, I’d like
    to shoot you an email. I’ve got some ideas for your blog you might
    be interested in hearing. Either way, great blog and I look
    forward to seeing it improve over time.

  86. Wonderful story, reckoned we could combine a few unrelated information, nonetheless truly worth taking a search, whoa did one particular understand about Mid East has got additional problerms at the same time

  87. we like to honor several other online internet sites around the internet, even when they arent linked to us, by linking to them. Underneath are some webpages worth checking out

  88. Wonderful story, reckoned we could combine several unrelated data, nevertheless seriously worth taking a look, whoa did 1 find out about Mid East has got much more problerms as well

  89. Great beat ! I would like to apprentice while you amend your web site, how could i subscribe for a blog site?
    The account helped me a acceptable deal. I had been a little bit
    acquainted of this your broadcast offered bright clear idea

  90. You really make it seem really easy along with your presentation but I to find this topic to be really one thing which I feel I would by no means
    understand. It sort of feels too complex and very extensive
    for me. I’m looking ahead to your next post, I will try to get the hang of it!

  91. very handful of websites that take place to become in depth beneath, from our point of view are undoubtedly well really worth checking out

  92. Wonderful story, reckoned we could combine a number of unrelated data, nonetheless genuinely really worth taking a appear, whoa did a single find out about Mid East has got much more problerms too.

  93. It’s perfect time to make some plans for the future and it is time
    to be happy. I’ve read this post and if I could
    I wish to suggest you few interesting things or advice.
    Perhaps you can write next articles referring to this article.
    I desire to read more things about it!

  94. Hi! This is my first comment here so I just wanted to give a
    quick shout out and tell you I really enjoy
    reading your blog posts. Can you recommend any other blogs/websites/forums that deal
    with the same subjects? Thanks for your time!

  95. Real asian masseuse blows and fucks dude. Kiara Transgender therapist to Erotic massage Fremont your body away with my experience hands I will take care of your sore body and make you come back every time. 3) Membership payment will appear as ‘cubek tech’ not massage2book in your statement. 3667 Thornton Ave. 43056 Christy St 37467 Fremont Blvd. Publisher of EastCountyToday and host of several Podcast Shows… if you can, please hit the donate button and show support. 3667 Thornton Ave. 2) We do not need your physical address and you can fill ‘xyz’ in address field. It’s just a formality own by payment gateway. Real asian masseuse blows and fucks dude. Kiara Transgender therapist to Erotic massage Fremont your body away with my experience hands I will take care of your sore body and make you come back every time. https://iccindia.org/community/profile/loreenberlin277/ Who Is This Girl? Japanese Busty Massage Thai body massage We understand the importance of your confidence, so for us, it’s equally important to build that trust. We offer fully confidential services to our clients, as well as several options to ensure that booking the escort services you most want, remains a simple task. We offer a client profile that allows you to save your favorite providers and receive personalized reviews from providers you have already worked with. While Secret Desire does not create any content in the listings on the site, all the listings must comply with our age and content standards. Stepson puts whole hand inside mom’s pussy during massage Son Massages Step Mom After The Gym Preferred Buyer From Sensual Massage To Stressed Girl! Hot Mom & Son fuck hard Brook Scott Secret Slavegirl 3 Entrancement Preview 10 min

  96. very couple of internet websites that happen to become detailed below, from our point of view are undoubtedly effectively really worth checking out

  97. Wonderful story, reckoned we could combine a few unrelated data, nevertheless seriously worth taking a search, whoa did one particular study about Mid East has got far more problerms too

  98. although web sites we backlink to below are considerably not connected to ours, we really feel they may be actually really worth a go via, so have a look

  99. link it’s big shop underground shopping. For execution shopping on trading platform hydra v3 web portal on any day serves many users, for transition you need to click on the button and anonymous to make purchase, and in case you are in first once i went to market before buying product we must register and replenish account. Your anonymium is our important task, which we are with honor perform.

  100. Wonderful story, reckoned we could combine a handful of unrelated information, nonetheless definitely really worth taking a look, whoa did a single discover about Mid East has got additional problerms too

  101. Click here to learn 1how to get diamonds on cooking fever

    k23lartds11
    The game is a whole lot more fun when you have as many gems as you want.If you enjoy mobile games like this you need to check out the link above

  102. very couple of web sites that come about to be in depth beneath, from our point of view are undoubtedly nicely really worth checking out